SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

LdF2018copia

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

GINECOLOGIA

{

MALATTIE GINECOLOGICHE

CICLO​ MESTRUALE

Sindrome premestruale

La sindrome premestruale è un disturbo psicosomatico che colpisce le donne 4-7 giorni prima dell’inizio del ciclo mestruale.
I sintomi si ripetono tutti i mesi, ma differiscono molto per natura, numero, intensità e durata da una donna all'altra e, spesso, anche da un ciclo all'altro nello stesso soggetto. 

 

Fra i disturbi fisici vanno ricordati:

 

  • Dolore al seno​
  • Crampi e dolori addominali
  • Cefalee
  • Acne
  • Ritenzione idrica
  • Dolori muscolari

 

Tra i disturbi psichici:
 

  • Depressione
  • Ansia
  • Irritabilità
  • Difficoltà di concentrazione
  • Attacchi di collera
  • Attacchi di fame incontrollabile

 

Tutti questi sintomi derivano dall'alterazione dell’equilibrio ormonale che avviene in tali giorni. Fra i fattori scatenanti il più conosciuto è la carenza di magnesio responsabile di mal di testa, dolori uterini e crampi muscolari, forse influenzati dall'incremento della secrezione di ormoni che regolano il bilancio idrosalino.
Inoltre, in questo periodo si può verificare un innalzamento del livello di estrogeni e prolattina responsabili di un aumento di volume del seno, causa di dolore, ritenzione idrica e aumento di peso corporeo. 
Contemporaneamente si assiste a una diminuzione di dopamina e serotonina, ormoni in grado di regolare il tono dell’umore. Ma gli stati depressivi transitori potrebbero essere dovuti anche a una carenza di vitamina B6, coinvolta nella sintesi di serotonina e dopamina.
Ogni donna può attenuare i sintomi facendo attenzione all'alimentazione, all'attività fisica e al sonno. Se i sintomi sono insopportabili è opportuno rivolgersi al medico per intraprendere le adeguate contromisure farmacologiche. 
Da evitare sono in ogni caso alcuni alimenti come caffè, tè, superalcolici, alimenti ricchi di zuccheri semplici e sale. Al contrario si consiglia il consumo di pesce, ricco di grassi polinsaturi omega-3 inibitori delle prostaglandine (sostanze di norma prodotte dall'organismo coinvolte nei processi infiammatori), che aiuta a diminuire il dolore dovuto alle contrazioni muscolari.
Infine, va intrapreso un adeguato programma di attività fisica per scaricare lo stress ed alleviare il dolore muscolare dovuto ai crampi.

 

 

Pubblicato il 12/02/2015

MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI

Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!