SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

LdF2018copia

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
{
il-peso-non-e-sempre-utile-come-indicatore

I peso è sempre utile come indicatore - FALSO!

E’ importante, se non fondamentale, capire innanzitutto il significato intrinseco del dimagrimento. Nel web si può trovare facilmente questa definizione: “diminuzione di peso di un organismo dovuta alla perdita dei grassi di deposito”. In questa espressione è evidente come dimagrimento e perdita di peso possano al contempo coincidere oppure essere due concetti diversi! Facciamo subito un chiarimento a titolo esemplificativo. Due soggetti in sovrappeso decidono di intraprendere un regime alimentare dimagrante. Entrambi i soggetti dopo 3 mesi risultano aver perso 15 kg cadauno; alcune persone diranno subito: “che sorprendente risultato!”… ma siamo davvero sicuri che entrambi i soggetti siano effettivamente dimagriti? Usando altre parole: siamo davvero sicuri che abbiano effettivamente ridotto i loro depositi di grasso? Ovviamente facendo riferimento al solo dato disponibile (la differenza di peso) potremmo dire SOLAMENTE quanto segue: i due soggetti hanno riscontrato entrambi una PERDITA DI PESO, ma non siamo in grado di sapere se siano dimagriti. Infatti i chilogrammi persi potrebbero derivare anche dalla perdita di massa muscolare: la cosa risulterebbe controproducente visto che tali tessuti sono matabolicamente attivi e quindi aiutano il nostro corpo a utilizzare maggiori riserve energetiche. Per tali ragioni è indispensabile valutare con occhio critico l’ago della bilancia: non è detto che se i kg tendono scendere stiamo procedendo nella retta via; la nostra alimentazione potrebbe essere sbilanciata e/o non adeguata e potrebbe indurci a credere che stiamo dimagrendo, quando invece in realtà stiamo semplicemente perdendo peso (e magari perdendo massa muscolare)! La bilancia è quindi uno strumento di relativa utilità poiché è poco selettiva e non è in grado di quantificare e monitorare la composizione corporea! Tenendo sotto controllo solo il peso, infatti, non si sarà in grado di capire se i chilogrammi persi saranno riferiti alla massa grassa (situazione positiva) o alla massa magra (es: muscolo; situazione negativa). Questo dato, quindi, ti fa capire come sia importante seguire un professionista serio che applica metodologie scientificamente approvate come:

  • BIOIMPEDENZIOMETRO
  • PLICOMTERO
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!