SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

LdF2018copia

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

ALIMENTAZIONE

{

CONOSCERE GLI ALIMENTI

Grassi
 
I grassi, detti anche lipidi (dal greco lipos = grasso) sono un gruppo eterogeneo di sostanze che hanno in comune la proprietà di essere insolubili in acqua.
 
I grassi sono formati da carbonio, idrogeno, ossigeno come i carboidrati, ma il rapporto tra idrogeno e ossigeno è molto più elevato. I lipidi più importanti dal punto di vista dell'alimentazione umana sono i trigliceridi (costituiti anche da acidi grassi), i fosfolipidi e il colesterolo.
I trigliceridi sono molecole lipidiche sintetizzate nel fegato e nell'intestino e veicolate attraverso il circolo sanguigno fino alle cellule adipose dove vengono immagazzinate come riserva energetica.
 
Il colesterolo è un grasso prodotto per i due terzi dal fegato e fornito per un terzo dagli alimenti. Oltre ad essere un componente essenziale delle membrane cellulari, è necessario alla biosintesi di vari composti a struttura steroidea (acidi biliari, ormoni surrenalici, androgeni, estrogeni e progesterone), oltre ad essere precursore della vitamina D. I fosfolipidi sono grassi sintetizzati all’interno delle cellule (quelle epatiche in particolare) e sono fondamentali costituenti della membrana cellulare. Essi sono importanti nei processi di coagulazione del sangue, nella risposta infiammatoria, nella costituzione della guaina mielinica e della bile e contribuiscono a rendere idrosolubili le lipoproteine (sostanze composte da trigliceridi, fosfolipidi, colesterolo, proteine e vitamine liposolubili), quindi veicolabili dal torrente sanguigno fino alle cellule preposte alla loro metabolizzazione, dove vengono rilasciate le componenti insolubili (trigliceridi).
 
Quindi i grassi hanno una duplice funzione:
 
•  funzione plastica: rientrano nella struttura di cellule ed ormoni
•  funzione energetica: maggiore riserva di energia del nostro corpo
 
Oltre ad essere una immediata fonte di energia "concentrata" per l'organismo (forniscono un’energia pari a 9 calorie per grammo), possono essere accumulati nei depositi sottocutanei come riserva di carburante.
Il fabbisogno quotidiano di grassi nella dieta è variabile, ma si stima (LARN) che la quota di lipidi corretta rappresenti circa il 30% del fabbisogno calorico giornaliero (se il peso corporeo e il contenuto lipidico nel sangue sono normali).
 
 
Pubblicato il 12/01/2015
A cura di Roberta Testa
Biologa

CONTROLLO

DEL PESO

STEATOSI EPATICA

stare-sani-informarsi-per-decidere-
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!