pediatria-adolescentologia-salute-che-fare-
 

SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

LdF2018copia

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

PEDIATRIA E ADOLESCENTOLOGIA

ADOLESCENTOLOGIA

{

ALLERGOLOGIA

Dermatite Atopica

La dermatite atopica è un disturbo sempre più frequente nei bambini, che si manifesta sempre dopo il terzo mese di vita ed esordisce nel 60% dei casi entro i primi 3-12 mesi. 
Si manifesta con pelle secca, arrossata e con prurito, ma il suo aspetto cambia in base allo stadio della malattia. 
È possibile distinguere una prima fase in cui la pelle appare arrossata, rigonfia oltre che leggermente umida a causa delle vescicole che possono formarsi. In questa fase è possibile anche la comparsa di piccole scaglie giallastre.
Dopo alcuni giorni i sintomi iniziano a regredire, possono formarsi delle croste dove prima c’erano le vescicole e la pelle diventa più secca. Nelle zone arrossate, anche quando non è in corso alcuna manifestazione, la pelle rimane ruvida. A volte scompare completamente durante la crescita, altre volte (soprattutto quando è molto estesa) può permanere fino all’età adulta.
Le zone più colpite sono il viso (esclusa la zona del naso e il contorno della bocca) e gli arti fino ai 2 anni, successivamente la dermatite atopica si manifesta soprattutto sugli arti in modo simmetrico.
Le cause non sono ancora conosciute quindi le terapie sono volte ad alleviare i sintomi. In genere si utilizzano pomate antistaminiche per ridurre il prurito, pomate cortisoniche con effetto antinfiammatorio e antibiotici, applicati sulla pelle o somministrati per via orale, se le lesioni sono molto estese.
Per la diagnosi della dermatite atopica è sufficiente la visita del pediatra, anche se per una conferma definitiva è possibile rivolgersi al dermatologo o all’allergologo.     
 
 
Pubblicato il 10/03/2015
 

INFETTIVOLOGIA

MALATTIE INVERNALI

MALATTIE GASTROINTESTINALI

DERMATOLOGIA PEDIATRICA 

Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!