SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
16/04/2018, 15:59

vista, vegetali, proprietà, verdure, alimentazione, dieta,



Oculistica,-sono-contenute-nelle-verdure-a-foglia-verde-le-sostanze-alleate-della-vista


 Crolla sotto il peso degli studi clinici il mito popolare che le carote facciano bene alla vista...



Crolla sotto il peso degli studi clinici il mito popolare che le carote facciano bene alla vista. A sostenerlo è uno studio pubblicato su JAMA Ophthalmology, secondo cui una dieta molto ricca di vegetali verdi protegge maggiormente, rispetto alle carote, l’apparato visivo. Secondo i ricercatori del Brigham & Women Hospital dell’Harvard Medical School, coordinati da Jae Kang, l’assunzione di elementi di origine vegetale ricchi di nitrati sarebbe associata ad una diminuzione del rischio del 20-30% di sviluppare un glaucoma ad angolo aperto e del 40-50% di sviluppare la forma con perdita precoce della visione centrale.
In base ai dati analizzati, relativi a 63 mila donne e 41 mila uomini, i consumatori di verdure sono stati suddivisi in 4 categorie - verdure verdi (lattuga, iceberg, romana, cardi, spinaci cotti o crudi), crucifere (broccoli, cavoli e cavolfiori), tuberi (patate europee o dolci e cipolle), pomodori crudi o sotto forma di salsa - individuando nel primo gruppo quelli con i maggiori vantaggi protettivi.
«Precedenti ricerche avevano mostrato che alterazioni della catena di sintesi di ossido nitrico (NO) - sottolinea l’oftalmologo Luciano Quaranta, direttore del Centro per lo Studio del Glaucoma all’Università di Brescia - influenzano negativamente il circolo sanguigno oculare. L’ipotesi è che l’NO contribuisca a una migliore autoregolazione del circolo anche nelle zone della macula soggette a stress della pressione intraoculare, e che luteina e zeaxantina si trovano in quantità elevate proprio a livello oculare, al contrario del beta-carotene contenute nelle carote che invece è assente. Inoltre, spinaci, broccoli, bieta, cicoria contengono anche vitamine (C, E ed A) e sali minerali come lo zinco».
Un’ipotesi quindi plausibile dal punto di vista biologico, ma ancora tutta da confermare quale assunto che broccoli & Co. siano in grado di "prevenire" il glaucoma. Una porzione di 100 g di cavolo contiene mediamente 11 mg di luteina, i cui livelli di assunzione raccomandati sono pari a 10 mg al giorno, mentre i livelli di nitrati sono correlati a un maggiore apporto di sostanze antiossidanti, flavonoidi, folati e vitamina A. Non dimentichiamo, però, che gli effetti (e i risultati degli studi) dipendono anche dal contenuto di nitrati della dieta in generale, dalla fonte, dal tipo di suolo, dalla stagione e dal metodo di raccolta, nonché dal tempo di conservazione.
«Le carote sono certamente un vegetale prezioso per ciò che riguarda il loro contenuto in beta-carotene, ma si tratta di un antiossidante che non è presente a livello oculare al contrario degli spinaci ricchi di luteina e zeaxantina che si trovano in quantità elevate negli occhi», avverte Quaranta. «E le strutture dell’occhio sono sensibili all’effetto protettivo degli antiossidanti che contrastano i danni provocati alle cellule dai radicali liberi».


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!