SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
30/03/2018, 12:13

overdose, decessi, droga, salute, eroina,



Droghe,-una-mappa-in-tempo-reale-per-fotografare-i-decessi-da-overdose-in-Italia


 Dal 1° gennaio 2018 ad oggi (29 marzo 2018, ore 15:57) sono 51 i decessi (44 uomini e 7 donne d’età media pari a 36,8 anni) per overdose di stupefacenti in Italia, il 74,5% dei quali per eroina.



Dal 1° gennaio 2018 ad oggi (29 marzo 2018, ore 15:57) sono 51 i decessi (44 uomini e 7 donne d’età media pari a 36,8 anni) per overdose di stupefacenti in Italia, il 74,5% dei quali per eroina. Una mappa in tempo reale fotografata da GeOverdose.it, un sistema informatico geografico (GIS) interfacciato al sito online della Società italiana tossicodipendenze (SITD), in grado di visualizzare sulla cartina dello Stivale le morti per overdose e altri eventi acuti mortali (o a rischio di decesso) correlati all’assunzione di droghe attraverso le coordinate geografiche normalmente utilizzate dai sistemi satellitari di geolocalizzazione (GPS). I decessi sono avvenuti nell’80,4% dei casi al chiuso.
Una scelta, sottolineano i curatori, che risponde alla volontà precisa di mettere questa risorsa a disposizione di tutti gli utenti della rete: operatori del settore e dei servizi di emergenza, giornalisti, epidemiologi, amministratori, funzionari, forze dell’ordine, oltre a comuni cittadini interessati. Questo progetto è collegato a NeverDose, una app sperimentale pensata con l’obbiettivo di offrire una protezione in più contro il maggior fattore di rischio per overdose letale, ovvero assumere droghe pesanti da soli.
Secondo la SITD, in base al monitoraggio effettuato finora la stragrande maggioranza (74,5%) delle persone decedute per droghe era sola al momento del consumo: in questa situazione NeverDose offre un’opportunità di sopravvivenza in più. Geoverdose.it e NeverDose rappresentano un tentativo concreto di utilizzare le nuove tecnologie e la rete internet al servizio della prevenzione e della riduzione del danno da uso di droghe.




1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!