SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
30/03/2018, 11:25

chirurgia, robotica, salute, anca, ginocchio,



Ortopedia,-la-nuova-frontiera-della-chirurgia-robotica-e-delle-cellule-staminali-da-adipociti


 Introdotta in Italia nel 2011, l’utilizzo della chirurgia robotica applicata alla protesica articolare del ginocchio e dell’anca è rapidamente aumentato con oltre 3 mila interventi l’anno.



Introdotta in Italia nel 2011, l’utilizzo della chirurgia robotica applicata alla protesica articolare del ginocchio e dell’anca è rapidamente aumentato con oltre 3 mila interventi l’anno. «I vantaggi potenziali del sistema con braccio robotico sono numerosi sia per il chirurgo sia per il paziente» spiega Fabio Catani, direttore della Struttura complessa di Ortopedia e traumatologia al Dipartimento di Scienze mediche chirurgiche materno infantili e dell’adulto dell’Università di Modena e Reggio Emilia. «Consente interventi più accurati con possibile riduzione dei tempi di recupero e delle complicazioni postoperatorie e permette al chirurgo di ottenere la massima precisione nel posizionamento delle componenti protesiche. Previa una Tac prima dell’intervento, che permette una scansione tridimensionale dell’area in cui andrà impiantata la protesi, il chirurgo può pianificare nel minimo dettaglio le azioni che il braccio robotico eseguirà durante l’operazione, rispettando il tessuto osseo e riducendo gli errori di posizionamento della protesi».
In Italia, secondo il Report 2017 del Progetto RIAP (Registro italiano artroprotesi), si eseguono annualmente oltre 180 mila interventi di protesi articolare (dati 2015) con una crescita di oltre il 70 per cento dal 2001. Il 56 per cento degli interventi (circa 102 mila) riguarda l’anca, il 38 per cento (circa 70 mila) il ginocchio, mentre il resto è a carico di altre articolazioni (spalla, gomito, polso, caviglia).
Insieme alla chirurgia robotica si sta sempre più facendo strada in ambito ortopedico l’impiego delle cellule mesenchimali staminali per ritardi di ossificazione, lesioni muscolari, riempimento di cisti ossee, lesioni cartilaginee e lesioni tendinee acute o croniche. «Le cellule staminali sono la riserva aurea dell’organismo» spiega Riccardo Ferracini, professore associato al Dipartimento di Scienze chirurgiche e diagnostiche integrate dell’Università di Genova e IRCCS San Martino Genova. «Riparano autonomamente le lesioni dei tessuti e il loro utilizzo in medicina rigenerativa rappresenta la nuova frontiera della ricerca». La fonte più ricca e biodisponibile di cellule mesenchimali staminali di ogni individuo è il tessuto adiposo. Queste staminali sono in grado di trasformarsi in cellule tendinee, cartilaginee, ossee, muscolari favorendo la guarigione di tendini, cartilagine, osso e muscoli. Il loro uso in ortopedia si sta sviluppando rapidamente sia in ambito traumatologico sia nella chirurgia d’elezione. «All’Università di Genova - avverte Ferracini - abbiamo già iniziato il trattamento di artrosi del ginocchio ed è in attesa di nulla osta delle autorità competenti uno studio clinico per il trattamento dell’artrosi d’anca e ginocchio presso il CTO di Torino. I risultati dei primi studi pilota sono incoraggianti e dimostrano l’efficacia delle cellule mesenchimali staminali ricavate da tessuto adiposo nella rigenerazione della cartilagine».




1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!