SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
23/03/2018, 15:36



Contraccezione,-un-tour-nelle-università-italiane-per-una-sessualità-sicura-e-responsabile


 Parte oggi da Catania il nuovo capitolo di "#SICDocet on tour", nell’Aula Magna della Facoltà di Medicina in via Santa Sofia 78, che vedrà protagonisti studenti e relatori in un incontro-dibattito su "Contraccezione...



Parte oggi da Catania il nuovo capitolo di "#SICDocet on tour", nell’Aula Magna della Facoltà di Medicina in via Santa Sofia 78, che vedrà protagonisti studenti e relatori in un incontro-dibattito su "Contraccezione: se la conosci non la eviti". Si tratta del primo di quattro appuntamenti che la Società italiana della contraccezione (SIC) organizza quest’anno per informare i giovani su cos’è la contraccezione oggi, su quando e come fare contraccezione in modo davvero efficace per proteggere e proteggersi da gravidanze indesiderate e infezioni sessualmente trasmissibili (IST).
Le statistiche riportano che il 27% delle donne tra i 18 e i 54 anni non ha mai utilizzato un metodo contraccettivo e circa la metà di quelle sessualmente attive almeno uno. Il diritto di accesso a informazioni chiare e oggettive, la facoltà di scegliere in modo consapevole e sicuro come vivere la propria sessualità e la decisione di avere o non avere un figlio deve essere garantito. Oggi, tuttavia manca ancora un programma organico e strutturato di educazione alla sessualità e alla contraccezione che consenta di avvicinarsi al sesso in maniera sana e consapevole. Secondo un recente studio pubblicato dalla SIC e dalla Federazione italiana di sessuologia scientifica (FISS) risulta che la maggior parte delle studentesse (63%) gradirebbe un’informazione a più ampio respiro su sessualità, prevenzione delle gravidanze indesiderate, IST e contraccezione, sottolineando l’efficacia del counseling su queste tematiche sia da parte degli specialisti sia nell’ambito di corsi di educazione sessuale. Peraltro, è unanime l’opinione degli specialisti sulla necessità di cambiare toni e approccio al tema per superare paure e miscredenze, come quelle diffuse sulla contraccezione ormonale e i suoi benefici, anche extra contraccettivi, ormai provati e non più oggetto di discussione.
Le altre tre tappe si svolgeranno a Pisa a maggio, Ferrara in ottobre e Napoli in novembre.
#SICDocet on tour sarà "live" anche sulle pagine social della SIC: Facebook: @SICSocietàItalianaContraccezione e Twitter: @SIContraccez, hashtag: #SICDocet.


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!