SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
09/03/2018, 15:46

autismo pupilla, diagnosi autismo, pupilla predittiva autismo



Disturbi-del-tratto-autistico,-l’esame-pupillometrico-potrebbe-aiutare-a-diagnosticarli-


 Si aprono nuovi orizzonti per la diagnosi di disturbi come l’autismo. A darne notizia è uno studio italiano coordinato da Paola Binda, dell’Università di Pisa, e pubblicato su eLife. «A rivelare i tratti della nostra...



Si aprono nuovi orizzonti per la diagnosidi disturbi come l’autismo. A darne notizia è uno studio italiano coordinato daPaola Binda, dell’Università di Pisa, e pubblicato su eLife. «A rivelare i tratti della nostra personalità è il diametrodella pupilla», spiega la scienziata che ha condotto la ricerca insieme a MarcoTuri, della Fondazione Stella Maris Mediterraneo, e a David Burr, docenteall’università di Firenze. «In particolare, le fluttuazioni del diametropupillare indotte da un semplice stimolo visivo potrebbero essere altamentepredittive dei tratti di personalità di tipo autistico».Dopo aver coinvolto un gruppo digiovani adulti con segni di autismo subclinico non confermato dalla diagnosi e partendodal presupposto che personalità diverse tendono a percepire la realtà in modo diverso,i ricercatori toscani hanno dimostrato come il diametro delle nostre pupilletradisca il contenuto della nostra percezione, quello che vediamo e come lovediamo. In pratica una rivoluzione, che consentirebbe di affiancare i test dipersonalità con un parametro obiettivo - il diametro pupillare - misurato in millimetri,ricavandone indicazioni sulla nostra personalità.«Il comportamento delle pupille deinostri pazienti può aprire una finestra sulla loro attenzione e percezione», avverteTuri. «Tanto che ogni individuo ha una diversa tendenza a focalizzare lapropria attenzione su oggetti diversi: per esempio, c’è chi tende ad avere unavisione globale e chi si focalizza sul dettaglio. Queste tendenze si accompagnanoin modo sistematico ai tratti di personalità, in particolare lungo lo spettroautistico che abbraccia sia la popolazione con sviluppo cosiddetto tipico sia ipazienti con un disturbo diagnosticato». «Il prossimo passo- conclude Burr -sarà misurare il comportamento delle pupille durante il nostro test nella popolazioneclinica, che dovrebbe mostrare fluttuazioni di pupilla ancora più grandirispetto ai partecipanti di questo studio. Un obiettivo dal grande impatto che potrebbeaiutare i clinici a trovare un marcatore efficace e precoce dei disturbi dellospettro autistico».


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!