SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
13/02/2018, 12:10

sweaty hearts, attivit fisica e malattia coronarica, prevenzione , cura



Malattia-coronarica,-al-via-progetto-europeo-di-riabilitazione-cardiaca-del-Coni


 Ha preso il via ieri a Budapest il progetto europeo “Sweaty Hearts” sul ruolo dell’attività fisica nel recupero dei pazienti con malattia...



Hapreso il via ieri a Budapest il progetto europeo “Sweaty Hearts” sul ruolodell’attività fisica nel recupero dei pazienti con malattia coronarica, messo apunto dall’Istituto di medicina e scienza dello sport (IMSS) del Coni. Solamentein Europa la coronaropatia causa circa 1,7 milioni di morti l’anno con unaspesa di circa 59 miliardi di euro che grava sull’economia generale, di cui il32% per costi sanitari diretti, il 33% per perdita di produttività e il 35% perassistenza sanitaria.

IlProgetto “Sweaty hearts” coinvolge, oltre all’IMSS del Coni, l’UniversityInstitute of Sports Medicine, Prevention and Rehabilitation di Salisburgo (Austria),l’Hungarian Sport and Lifestyle Development Cluster di Debrecen (Ungheria),l’Aristotelio Panepistimio Thessalonikis di Thessaloniki (Grecia), il Vzw JessaZiekenhuis di Hasselt (Belgio), l’Associazione Istituto europeo per lo svilupposocioeconomico di Valenza (Italia), l’Állami Szívkórház di Balatonfüred(Ungheria).

«L’attivitàsportiva ha un ruolo significativo per aiutarci a mantenere un elevato livellodi salute – sottolinea Antonio Spataro, direttore IMSS – ma non è ancora altrettantodiffuso il concetto che per un paziente con malattia coronarica l’eserciziofisico sia una vera e propria medicina e come tale vada prescritto, conrelative indicazioni, dosaggio, controindicazioni e precauzioni d’uso».



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!