SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
22/12/2017, 13:19

cannella, salute, alimentazione, obesit,



Cannella,-la-spezia-più-amata-di-Natale-è-una-potente-arma-contro-grassi-e-zuccheri


 Una delle spezie più amate e utilizzate nel periodo natalizio, la cannella, potrebbe rivelarsi un’arma efficace contro l’obesità.



Una delle spezie più amate e utilizzate nel periodo natalizio, la cannella, potrebbe rivelarsi un’arma efficace contro l’obesità. L’aldeide cinnamica, olio essenziale che conferisce alla cannella il suo sapore, migliora infatti la salute metabolica agendo direttamente sulle cellule di grasso, gli adipociti, inducendoli ad iniziare a "bruciare" energia attraverso il meccanismo di termogenesi. È quanto emerge da uno studio dello University of Michigan Life Sciences Institute, pubblicato sulla rivista Metabolism.
Gli studiosi sono partiti dal fatto che l’aldeide cinnamica sembra proteggere i topi dall’obesità e dall’iperglicemia, ma fino ad ora i meccanismi alla base di questo effetto non erano ben conosciuti. Il team di ricerca ha testato degli adipociti umani da volontari di differenti età, etnie e indici di massa corporea (BMI).
Trattati con l’aldeide cinnamica, gli adipociti hanno mostrato una maggiore espressione di diversi geni ed enzimi che migliorano il metabolismo dei lipidi con un aumento di Ucp1 e Fgf21, due importanti proteine regolatorie metaboliche coinvolte nella termogenesi. Secondo gli autori della sperimentazione, la cannella ha fatto parte delle diete dell’uomo per migliaia di anni, oltre a piacere come spezia. Quindi se può aiutare a proteggere dall’obesità, può offrire un approccio interessante ad una migliore salute metabolica alla quale è più facile aderire. Ma prima di aggiungere tonnellate di cannella ai dolci natalizi nella speranza di tenere a bada i chili di troppo accumulati nel corso delle festività, sono necessari ulteriori studi per determinare il modo migliore di sfruttare i benefici metabolici senza effetti collaterali.



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!