SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
14/12/2017, 16:59

segni predditori, 4 sintomi, polmonite, segni predittori



Polmonite,-4-sintomi-che-possono-aiutare-il-medico-di-famiglia-a-porre-la-diagnosi


 Febbre, tachicardia, crepitii auscultatori e bassa saturazione di ossigeno. Sono questi i 4 sintomi in grado di aiutare il medico di medicina generale ad identificare i casi di polmonite...



Febbre, tachicardia, crepitii auscultatori e bassasaturazione di ossigeno. Sono questi i 4 sintomi in grado di aiutare il medicodi medicina generale ad identificare i casi di polmonite secondo uno studio clinicopubblicato sull’European RespiratoryJournal. A sentire Michael Moore dell’Università britannicadi Southampton, primo autore dello studio, tutte e 4 le variabili descrittesono facilmente misurabili, tanto da poter circoscrivere il sospetto dipolmonite ai soli pazienti con uno o più di questi segni. Con un innegabile vantaggio:la significativa riduzione di prescrizione di antibiotici per tale indicazione.Dopo aver valutato i dati di 28.883 pazienti che avevano consultato il propriomedico di famiglia lamentando tosse acuta improvvisa attribuita a un’infezionedelle basse vie respiratorie, i ricercatori hanno individuato 720 pazientisottoposti a radiografia del torace entro una settimana dalla prima visita, il16% dei quali mostrava una polmonite accertata radiograficamente. Analizzando successivamentele loro cartelle cliniche, hanno così identificato specifici segni predittoriindipendenti di polmonite confermata dalla radiografia: temperatura pari o superiorea 37,8°C, frequenza cardiaca pari o superiore a 100 battiti/minuto, crepitiiall’auscultazione e saturazione di ossigeno inferiore al 95%. Complessivamente,l’86,1% dei pazienti con polmonite mostrava almeno uno di questi segni clinici,mentre altri fattori (quali sintomi iniziali, età, genere, fumo e anamnesipatologica remota) non sono risultati predittivi in termini diagnostici. Nonostante la casistica limitata degli accertamentiradiografici, che porterebbe ad enfatizzare il ruolo dei 4 segni clinici comepredittori positivi di polmonite, i ricercatori britannici sottolineanocomunque l’importanza della pulsossimetria nella diagnosi di polmonite, daapprofondire con ulteriori ricerche.


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!