SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
10/11/2017, 13:36

intimit, disfunzione erettile, benessere della coppia, depresione



Benessere-di-coppia,-un-aiuto-“generico”-alla-salute-della-donna-e-del-suo-compagno


 L’intimità ha un ruolo fondamentale nel benessere della coppia. La salute sessuale, infatti, è una componente integrante dell’equilibrio psicofisico dell’uomo quanto della donna, e va considerato un elemento fondamentale per garantire una.....



L’intimità ha un ruolo fondamentale nel benessere della coppia. Lasalute sessuale, infatti, è una componente integrante dell’equilibrio psicofisicodell’uomo quanto della donna, e va considerato un elemento fondamentale pergarantire una soddisfacente qualità della vita di coppia. Al delicatoequilibrio di una coppia contribuiscono, infatti, molti fattori di naturadiversa: biologici, emotivi e clinici. Qualsiasi interferenza, soprattuttonella sfera sessuale, finisce per avere ripercussioni a diversi livelli nonsolo per l’uomo, ma anche per la sua partner.

I dati di letteratura dimostrano quanto i problemi legati all’intimitàdi coppia impattino sulla salute e sulla qualità di vita della donna. Da unostudio francese emerge, per esempio, che per le donne la disfunzione erettiledel partner rappresenta un ostacolo alla loro qualità di vita (32%), al loroequilibrio personale (25%), così come al loro rapporto di coppia (25%), tantoda minare anche la fiducia in sé stesse (20%). Altri studi hanno riscontratomaggiori sindromi depressive nelle donne che vivono in coppia con un partnercon disfunzione erettile, più conflitti nella coppia e più desideri diinfedeltà.

«Esiste unarelazione bidirezionale tra depressione e disfunzione erettile» sostiene Claudio Mencacci, direttore del Dipartimentodi Salute mentale e neuroscienze dell’ASST Fatebenefratelli e Sacco di Milano. «Un recente studio condotto nel Sudest asiatico suoltre 2500 pazienti ha evidenziato come la disfunzione erettile siaresponsabile del rischio più che doppio di depressione nell’uomo rispetto a chinon ha il problema, con tutte le ricadute sul benessere di coppia che questocomporta. Avvicinarsi alle cure e a una migliore qualità di vita rimane un obiettivoimportante per chi soffre di disfunzione erettile sia su base biologica siaemotiva. Purtroppo gli uomini tendono a non curarsi e solo 1 su 4-5 chiedeaiuto per migliorare la propria interazione affettiva e sessuale».

L’arrivo sul mercato a prezzi più accessibili di farmaci che risolvonoil problema della disfunzione erettile ne dovrebbe permettere una maggiorediffusione e potrà far registrare un miglioramento del livello di cura diquesta patologia. «L’aumentata accessibilità ditadalafil – continua Mencacci – nonché la conseguente probabile e auspicabileriduzione degli acquisti on line di prodotti spesso contraffatti e non sicuri,sono elementi sicuramente positivi per promuoverne un adeguato utilizzo chegiova anche al benessere vascolare globale e psicologico».

Ritengo siaimportante per la salute della donna e della coppia – avverte FrancescaMerzagora, presidente di Onda – potervivere in maniera più serena la propria intimità. Sappiamo quanto sia importanteper una duratura relazione sentimentale anche la fisicità. Qualunque iniziativaquindi che faciliti questo aspetto non può che essere accolta favorevolmente.

«Il problema delladisfunzione erettile riguarda uomini di tutte le età con prevalenza di quellioltre i 70 anni e colpisce circa 3 milioni di uomini in Italia» sottolinea FrancescoMontorsi, direttore UO di Urologia dell’Ospedale San Raffaeledi Milano. «Si verifica quando l’uomo non è in grado diottenere l’erezione o mantenerla durante un rapporto per il tempo desiderato.Gli inibitori delle fosfodiesterasi 5, tra cui il tadalafil, sono farmaci chehanno rivoluzionato il trattamento di questa malattia con un impatto positivosul benessere della coppia. Oltre a essere efficaci sono assolutamente sicuri,tanto che anche i pazienti cardiopatici in condizioni cardiovascolari stabilipossono usarli e beneficiarne. L’unica controindicazione assoluta rimane l’usoconsensuale di nitrati, farmaci prescritti per il trattamento dell’anginapectoris»



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!