SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
27/10/2017, 12:56

fibrosi cistica, mannitolo, Chiesi, terapia inalatoria, efficacia, velocit



Malattie-rare,-disponibile-in-Italia-una-nuova-opzione-di-cura-contro-la-fibrosi-cistica


 A disposizione delle persone affette da fibrosi cistica c’è oggi una nuova terapia mucolitica inalatoria a base di mannitolo in polvere, messa a punto da Chiesi per rispondere all’esigenza ...



A disposizione delle personeaffette da fibrosi cistica c’è oggi una nuova terapia mucoliticainalatoria a base di mannitolo in polvere, messa a punto da Chiesi perrispondere all’esigenza dei pazienti con un trattamento non soltanto efficacee ben tollerato nel lungo periodo, ma anche maneggevole nell’utilizzoquotidiano e caratterizzato da maggiore velocità di somministrazione rispettoalla terapia aerosolica.

Oggi in Italia sono circa 6000le persone colpite da questa patologia che determina secrezioni mucosepovere di acqua e vischiose che tendono a ristagnare provocando l’ostruzionedegli organi interessati, in particolare dell’apparato digerente e di quellorespiratorio. L’effetto della malattia è rappresentato dalla produzione ditappi di muco che i pazienti sono costretti ad eliminare ogni giorno, siaspontaneamente sia grazie all’aiuto di farmaci che agiscono favorendo lafluidificazione e l’eliminazione del muco e riducendo le infezioni batteriche.Queste ultime, se persistenti, possono portare al progressivo declino dellafunzione polmonare e conseguente insufficienza respiratoria.

«La terapia inalatoria è stata unadelle rivoluzioni più importanti per il miglioramento della cura della fibrosi cistica,in quanto consente una migliore nebulizzazione del farmaco per raggiungere levie aeree più profonde dove si concentra il muco più denso» spiega ValeriaRaia, presidente della Società italiana per lo studio della fibrosi cistica(SIFC). «Grazie a terapie efficaci, ben tollerate ed eseguite in manieracorretta e costante nel tempo, i bambini che nascono con questa malattia hannooggi la possibilità di diventare adulti in buona salute con una qualità di vitaal pari dei loro coetanei. La velocità di somministrazione e la rapiditàd’azione del farmaco sono elementi fondamentali perché il paziente percepiscail beneficio della cura che sta facendo aumentandone il grado di aderenza allaterapia».



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!