SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
10/04/2015, 12:23

caduta, capelli, cuoio, capelluto, perdita, stress, ansia, squilibrio, ormonale, tricologia,



La-caduta-dei-capelli-è-sempre-più-spesso-considerata-un-problema-estetico-che-non-medico


 La perdita dei capelli è spesso associata ad un problema estetico piuttosto che medico...



La perdita dei capelli è spesso associata ad un problema estetico piuttosto che medico. A differenza della pubblica opinione, le cause di caduta dei capelli non dipendono direttamente da problemi specifici dei capelli e del cuoio capelluto.
«In oltre un caso su tre - spiega Antonino Di Pietro, direttore dell’Istituto Dermoclinico Vita Cutis - è possibile frenare la caduta dei capelli già solo scoprendone le cause. Una perdita di capelli consistente può rappresentare un segnale sullo stato di salute della persona, ma anche l’espressione di una patologia in corso: da uno studio compiuto dalla mia équipe risulta che in 4 pazienti su 10 la caduta dei capelli è dovuta a patologie a carico di altri organi. Troppo spesso, la perdita della chioma viene percepita solo come un problema estetico, soprattutto nelle donne con ricadute negative sulla loro femminilità, sottovalutando quello che di utile può segnalare. Il fenomeno quindi dovrebbe essere analizzato per arrivare a una diagnosi e trattato il più precocemente possibile, dato che alcuni processi si possono rallentare o persino arrestare del tutto se agiamo in tempo».
. Secondo l’endocrinologo Roberto Castello «le cause possono essere molteplici, come una cattiva alimentazione, l’effetto collaterale di alcuni farmaci, la carenza di ferro, stress e ansia o squilibri ormonali che possono manifestarsi a qualunque età per entrambi i sessi con una maggiore predisposizione in quello femminile. In particolare, dopo una gravidanza si assiste a un’aumentata perdita di capelli dovuta a un calo degli ormoni estrogeni; una condizione che in genere si risolve spontaneamente nel giro di un anno dal parto. Anche le donne che decidono di smettere un contraccettivo orale hanno lo stesso problema, che ugualmente si risolve dopo qualche mese. La perdita di estrogeni durante la menopausa può provocare la perdita della massa capillare. Un’altra causa è riconducibile a problemi alla tiroide, dove l’ipotiroidismo porta ad un diradamento dei capelli nell’area proprio sopra la fronte. Un’alopecia particolare è quella androgenetica che interessa adolescenti o giovani donne affette dalla sindrome dell’ovaio policistico. In tutti questi casi è indispensabile eseguire un profilo ormonale specifico. Altre volte la caduta dei capelli si presenta a chiazze tipica dell’alopecia areata, che è una malattia autoimmune».
«Per questo è importante rivolgersi ad un dermatologo esperto per una visita accurata e con tecnologie mediche all’avanguardia» conclude Di Pietro. «Durante la visita tricologica si valuta lo stato dei capelli e del cuoio capelluto, delle unghie e della distribuzione dei peli sul corpo; in particolare si esamina il cuoio capelluto con la tecnica dell’epiluminescenza che consente di avere un dettaglio della qualità e della quantità dei capelli non ottenibile a occhio nudo, nonché di individuare eventuali irritazioni e dermatiti del cuoio capelluto. Una volta definito il problema si possono mettere a punto le terapie più adeguate al caso».



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!