SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
08/09/2017, 13:45

variabilit ponderale, prime settimane, insuccesso, perdita di peso costante



Regimi-dimagranti,-se-il-calo-ponderale-è-variabile-l’insuccesso-a-lungo-termine-è-garantito


 Una maggiore variabilità ponderale durante le prime settimane di programmi comportamentali per la perdita di peso è garanzia di un insuccesso a lungo termine rispetto a chi invece manifesta una perdita di peso costante...



Unamaggiore variabilità ponderale durante le prime settimane di programmi comportamentaliper la perdita di peso è garanzia di un insuccesso a lungo termine rispetto achi invece manifesta una perdita di peso costante. A confermarlo è uno studio Usapubblicato su Obesity,secondo cui comportamenti stabili e ripetibili legati all’assunzione di cibo e allaperdita di peso precoce in questo tipo di programmi sia davvero importante permantenere i cambiamenti a lungo termine.Lo studio, condotto da Emily Feig e MichaelLowe della Drexel University di Philadelphia, su 183 adulti conun indice di massa corporea (BMI) all’entrata compreso tra 27 e 45 kg/m2,ha evidenziato come a una maggiore variabilità del peso durante le prime 6 e 12settimane corrispondesse una minore perdita di peso a 12 mesi e 24 mesi.Secondo i ricercatori, coloro chepresentano una maggiore variabilità potrebbero essere le persone che utilizzanopratiche di dieta più rigide con perdite di peso maggiori, che talvolta sonosoggette a periodi di riacquisto di peso. Oppure, potrebbero avere un desideriopiù forte di mangiare con maggiore assunzione di calorie che renderebbe piùdifficile mantenere la perdita di peso. C’è anche chi potrebbe scoraggiarsi dinon vedere subito i risultati per varie differenze costituzionali, perdendocosì la motivazione. Dopo aver confrontato i risultati gli esperti suggerisconocome l’esame della variabilità di peso a 6 settimane sia probabilmentesufficiente a prevedere il successo della perdita di peso. 


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!