SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
05/06/2017, 18:28

smettere di fumare, percorsi di cessazione, broncopneumopatia cronico ostruttiva, bpco, abbandono, solitudine, supporto,



La-maggioranza-dei-fumatori-che-prova-a-smettere-da-sola-ci-riesce-dopo-4-9-volte


 Il 70% dei fumatori prova a smettere da 4 a 9 volte, mentre percorsi di cessazione strutturali sono più efficaci e più a lungo termine.



Ad affermarlo è un’indagine condotta dall’associazione dei pazienti francesi FFAAIR (Fédération Française des Associations et Amicales des malades, Insuffisants ou handicapés Respiratoires), secondo cui il 70% dei fumatori prova a smettere da 4 a 9 volte, mentre percorsi di cessazione strutturali sono più efficaci e più a lungo termine. Secondo il rapporto FFAAIR sull’uso del tabacco condotto su 352 tabagisti con malattie respiratorie, la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è la più frequente (46%), seguita da sindrome delle apnee notturne (43%) e asma (20%). Mentre il 77% ha almeno una malattia concomitante, come ipertensione (37%), obesità (22%), elevati livelli di colesterolo (1 caso su 5), cui seguono problemi cardiaci (16%), diabete (15%) e depressione (13%). Dal campione esaminato 6 pazienti su 10 hanno fumato nel corso della vita e l’1% riferisce un’assistenza insufficiente da parte del medico rispetto all’intenzione di smettere di fumare. Di fronte alla diagnosi di malattie respiratorie il 68% dei casi i medici suggerisce di smettere di fumare senza proporre strategie o indirizzare né seguire il paziente. Il 78% dei pazienti riferisce di essersi sentito solo e abbandonato quando ha deciso di smettere di fumare, non sapendo esattamente come farlo. Quando la volontà non basta le persone cercano aiuto, ma 4 su 10 ritengono che i costi finanziari siano una barriera molto alta al loro proposito di salute. Per metà dei soggetti intervistati (51%) la decisione di dire basta al fumo è coincisa con la diagnosi della patologia respiratoria.
Una larga quota di fumatori è interessata a smettere dunque, ma non riceve proposte concrete e ricevibili: il 52% semplicemente si arrangia, il 27% riceve la prescrizione di prodotti sostitutivi a base di nicotina e il 10% di farmaci, mentre al 7% viene data qualche forma di supporto psicologico come colloqui motivazionali. Solo il 15% ha riferito di aver cercato e ricevuto supporto medico, mentre il 64% non ha ricevuto alcuna assistenza professionale sanitaria.
«I fumatori sono ormai stigmatizzati quasi ovunque - avverte Biagio Tinghino, presidente della Società italiana di tabaccologia (Sitab) - e sperimentano una mancanza di supporto e un forte senso di solitudine e abbandono che rappresenta un ostacolo al proposito di superare la propria dipendenza. Paura delle ricadute, perdita di motivazione e precedenti tentativi falliti insieme al timore di prendere peso sono i maggiori deterrenti a smettere di fumare, mentre sono considerati positivi avere un professionista sanitario di supporto al programma di cessazione e l’accesso ai farmaci che oggi in Francia sono a carico del Sistema sanitario nazionale». 



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!