SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
28/04/2017, 13:27

alimentazione, acidi grassi, colesterolo, salute,



Calano-gli-eventi-cardiovascolari-se-i-ristoranti-riducono-l’impiego-di-acidi-grassi-trans


 Le restrizioni all’impiego di acidi grassi trans nei ristoranti di alcune contee dello stato di New York hanno avuto come risultato un calo maggiore dei ricoveri per eventi cardiovascolari rispetto alle contee...



Le restrizioni all’impiego di acidi grassi trans nei ristoranti di alcune contee dello stato di New York hanno avuto come risultato un calo maggiore dei ricoveri per eventi cardiovascolari rispetto alle contee dove tali restrizioni non sono avvenute. A certificarlo è uno studio di Eric Branst della Yale University School of Medicine di New Haven, pubblicato su Jama Cardiology, secondo cui l’assunzione di acidi grassi trans attraverso oli parzialmente idrogenati utilizzati in prodotti da forno, pane, cibi fritti, patatine, cracker e margarina, è associata a un alto rischio di malattia cardiovascolare. Una conclusione che ha convinto la Food and Drug Administration americana a prendere misure adeguate per limitarne l’uso a livello nazionale a partire dal prossimo anno, sull’esempio della città di New York che nel 2007 ne ha regolamentato l’impiego nella preparazione dei alimenti per il pubblico. Utilizzando i dati raccolti tra il 2002 e il 2013 dal Department of Health’s Statewide Planning and Research Cooperative System dello Stato di New York sui ricoveri ospedalieri per infarto e ictus, i ricercatori hanno così potuto evidenziare come a partire dai 3 anni dopo l’entrata in vigore della nuova regolamentazione nella popolazione con limitazioni di acidi grassi trans si sia verificato un calo del 6,2% degli eventi combinati infarto/ictus e del 7,8% degli attacchi cardiaci. 


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!