SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
21/04/2017, 16:58

denti, kiwi, malattia parodontale, salute della bocca,



Sono-sufficienti-due-kiwi-al-giorno-per-prevenire-la-malattia-del-parodonto


 Per prevenire la malattia parodontale basta consumare 2 kiwi al giorno. A rivelarlo è uno studio, condotto dai ricercatori dell’Università di Pisa...



Per prevenire la malattia parodontale basta consumare 2 kiwi al giorno. A rivelarlo è uno studio, condotto dai ricercatori dell’Università di Pisa, che ha ottenuto l’HM Goldman Prize 2017 assegnato dalla Società italiana di parodontologia e implantologia (SidP). Primo autore del lavoro scientifico è. «In questa ricerca sperimentata su 2 gruppi di pazienti - spiega Filippo Graziani, docente del Dipartimento di Patologia chirurgica, medica, molecolare e dell’area critica e del Centro di ricerca "Nutraceutica e alimentazione per la salute" dell’ateneo pisano, nonché primo autore dello studio - è stato messo in evidenza il ruolo dell’assunzione giornaliera di 2 kiwi nella prevenzione della malattia parodontale. Un’abitudine che ha determinato una riduzione significativa del sanguinamento gengivale rispetto ai pazienti che non assumevano i kiwi e hanno continuato le abitudini alimentari consuete. In definitiva, uno dei primi esempi di applicazioni nutraceutiche nel campo dell’odontoiatria in generale e a quello della parodontologia in particolare». I ricercatori precisano che l’effetto benefico del kiwi è stato riscontrato nella fasedi pretrattamento parodontale, rappresentato dalla pulizia delle radici sotto le gengive.L’intervento degli odontoiatri, conclude l’esperto, è comunque fondamentale per curare la parodontite. L’assunzione di kiwi aiuta a ridurre l’infiammazione e il distacco di gengive e denti, ma i trattamenti di decontaminazione sono comunque necessari per contrastare l’avanzamento della malattia».


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!