SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
14/04/2017, 14:42

celiachia, sistema immunitario, cause, news, salute,



A-scatenare-la-malattia-celiaca-e-altre-allergie-alimentari-potrebbe-essere-un-(reo)-virus


 Potrebbe essere un’infezione virale anche asintomatica la causa dell’insorgenza della malattia celiaca.



Potrebbe essere un’infezione virale anche asintomatica uno dei fattori principali dell’insorgenza della malattia celiaca. A sostenerlo è uno studio Usa di Romain Bouziat, dell’University of Chicago, recentemente pubblicato su Science, secondo cui la celiachia è una patologia complessa che probabilmente necessita di più fattori ambientali per modificare in maniera permanente la tolleranza al glutine. Per provarlo i ricercatori americani hanno studiato gli effetti di due diversi ceppi di reovirus che infettano gli esseri umani: tipo 1 Lang (T1L) e tipo 3 Dearing (T3D). T1L infetta l’intestino, disturbando il regolare funzionamento del sistema immunitario, mentre T3D non attacca naturalmente l’intestino. I risultati hanno mostrato che entrambi virus hanno richiamato risposte immunitarie protettive, ma per T1L quando l’infezione si verificava in presenza di antigeni alimentari come glutine o albumina la tolleranza all’antigene veniva persa. Risultati che sembrano giustificare la nota associazione tra infezioni virali e l’insorgenza di sensibilità al cibo, come la malattia celiaca, e che sono di grande interesse considerando il recente aumento della prevalenza di allergie alimentari e patologie autoimmuni.


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!