SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
06/03/2017, 10:38

Papillomaviru, vaccinazione, vaccino, hpv, tumore,



Papillomavirus,-disponibile-anche-in-Italia-il-primo-vaccino-9-valente


 Arriva in Italia il primo e unico vaccino diretto contro 9 tipi di Papillomavirus umano...



Arriva in Italia il primo e unico vaccino diretto contro 9 tipi di Papillomavirus umano (HPV), indicato per prevenire con efficacia ancora maggiore le lesioni precancerose, i tumori che colpiscono il collo dell’utero, la vulva, la vagina, l’ano e i condilomi genitali causati dai 9 tipi di HPV in adolescenti maschi e femmine a partire dai 9 anni di età. La vaccinazione anti-HPV è, infatti, stata estesa ai maschi adolescenti dal nuovo Piano nazionaledi prevenzione vaccinale 2017-2019, incluso nei Livelli essenziali di assistenza (Lea). Come riporta il nuovo Piano nazionale di prevenzione vaccinale il 12° anno di vita è l’età preferibile per l’offerta attiva della vaccinazione anti-HPV a tutta la popolazione (femmine e maschi). Sulla base delle nuove e importanti evidenze scientifiche, infatti, la sanità pubblica oggi si pone come obiettivo l’immunizzazione di adolescenti di entrambi i sessi, per la massima protezione da tutte le patologie HPV-correlate direttamente prevenibili con la vaccinazione. Non dimentichiamo che in Europa si registrano, ogni anno, 39.500 i tumori anogenitali, 342 mila i casi di lesioni anogenitali di alto grado e 760 mila i casi di condilomi genitali causati dai tipi di HPV coperti dal vaccino 9-valente. In Italia l’HPV è ritenuto responsabile, ogni anno, di circa 6500 nuovi casi di tumori in entrambi i sessi, circa 12 mila lesioni anogenitali di alto grado nella donna e circa 80 mila casi di condilomi genitali. Ad esclusione del cancro della cervice uterina, per il quale esiste lo screening, per gli altri tumori da HPV non è disponibile al momento alcun test per la diagnosi precoce, con una mortalità molto elevata in entrambi i sessi.


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!