SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
31/01/2017, 12:09

smog, milano, polveri sottili, malattie cardiovascolari, salute,



Inquinamento,-a-Milano-aumentano-i-rischi-per-la-salute-per-le-polveri-sottili-fuori-controllo


 «Le polveri sottili fanno aumentare le malattie respiratorie e cardiovascolari, entrando nel sangue e attivando la coagulazione con una più facile produzione di trombi. Ma ci sono altri effetti dimostrati più di recente».



«Le polveri sottili fanno aumentare le malattie respiratorie e cardiovascolari, entrando nel sangue e attivando la coagulazione con una più facile produzione di trombi. Ma ci sono altri effetti dimostrati più di recente». A sottolinearlo, con riferimento alla situazione lombarda dove da giorni si assiste allo sforamento dei limiti di polveri sottili stabiliti dall’Unione europea, è Pier Mannuccio Mannucci, direttore scientifico del Policlinico di Milano. La demenza, continua l’esperto, viene facilitata dall’esposizione all’inquinamento, così come i ritardi nello sviluppo cognitivo nei bambini e l’aumento delle patologie delle donne in gravidanza.
«A Milano - ricorda ancora Mannucci - le fonti d’inquinamento sono il riscaldamento e il traffico, e si potrebbe agire in modo strutturale e comunque fin dal primo giorno di sforamento dei limiti». Quanto al riscaldamento, «ci sono in giro ancora impianti a gasolio se non addirittura a nafta e andrebbero sostituiti, a partire dagli uffici pubblici; inoltre, case e uffici sono spesso surriscaldati. L’inquinamento da traffico è invece dovuto soprattutto ai diesel tanto che nei paesi più attenti, come gli Stati Uniti, non si usano».
Inoltre, i cambiamenti climatici «vanno di pari passo con l’inquinamento e sono altrettanto dimostrati» spiega l’esperto.


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!