SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
20/01/2017, 13:26

vista, miopia, occhi, oculista, scuola,



Un-progetto-di-educazione-alla-salute-della-vista-per-scuole-e-famiglie-in-tutta-Italia


 Tenere sotto controllo la vista fin dai primi anni di età è fondamentale per diagnosticare i più comuni difetti dell’occhio, dalla miopia al cosiddetto occhio pigro, che se affrontati per tempo sono trattabili senza conseguenze.



Tenere sotto controllo la vista fin dai primi anni di età è fondamentale per diagnosticare i più comuni difetti dell’occhio, dalla miopia al cosiddetto occhio pigro, che se affrontati per tempo sono trattabili senza conseguenze. Genitori e insegnanti oggi hanno un’arma in più per sensibilizzare i bambini alla salute della vista e far acquisire a piccoli e piccolissimi spontanee abitudini in grado di non compromettere la funzione.
Il progetto "Guarda che bello", promosso dal Consorzio Ottico Italiano - Gruppo GreenVision (cooperativa di centri ottici senza fini di lucro) con il patrocinio dell’Associazione italiana medici oculisti (Aimo) e del Ministero della Salute, raggiungerà così 2300 scuole dell’infanzia e primarie in tutta Italia con oltre 4600 kit messi gratuitamente a disposizione di insegnanti e famiglie attività giocose e strumenti didattici per portare l’attenzione dei bambini sul mondo della luce e dei colori che si apre ai loro occhi e sensibilizzarli sui corretti comportamenti visivi.
Attraverso una Guida per gli insegnanti, con spunti per attività didattiche da svolgere in classe, un libro per le famiglie scritto da Annalisa Strada e illustrato da Studio Bozzetto e 4 divertenti brevi cartoon sempre di Studio Bozzetto disponibili anche su www.greenvision.it, il progetto fa comprendere in modo giocoso l’importanza dei corretti comportamenti per la salvaguardia della vista.
Tutte le classi che aderiscono al progetto Guarda che bello sono invitate a partecipare a un divertente concorso ludico-educativo e creativo che mette in palio per le scuole materiali per la didattica e la psicomotricità. Partecipando al concorso le classi avranno modo di contribuire al progetto benefico "Ridare la luce" a favore di paesi dove più gravi sono i problemi visivi. Un’iniziativa da sempre sostenuta dal gruppo GreenVision: circa 20 mila interventi effettuati, tra operazioni di cataratta e visite ambulatoriali, e migliaia di occhiali raccolti dal Consorzio e consegnati in Mali, Benin, Togo, Ghana e Ciad. Per ogni classe che parteciperà al concorso GreenVision si impegnerà a fare un’ulteriore donazione al progetto.



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!