SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
13/01/2017, 14:14

buoni propositi, anno nuovo, diete, integratori, effetti collaterali, consigli,



Cittadina-britannica-finisce-in-terapia-intensiva-dopo-regime-“detox”-fai-da-te


 Possono costare cari i buoni propositi per l’anno nuovo, soprattutto per smaltire gli eccessi delle feste di fine anno.



Possono costare cari i buoni propositi per l’anno nuovo, soprattutto per smaltire gli eccessi delle feste di fine anno. A lanciare l’avvertimento sono i sanitari che descrivono il caso, pubblicato sulla rivista British Medical Journal Case Reports, di una donna di 47 anni finita in terapia intensiva all’Ospedale di Milton Keynes, una cittadina a nord di Londra, dopo un drastico regime "detox" a base di erbe e un eccessivo consumo di acqua e tisane. La paziente in questione aveva assunto un cocktail di erbe e integratori, tra cui cardo mariano, molkosan, I-teanina, un composto a base di vitamina B, verbena e radice di valeriana. Secondo i familiari, inoltre, aveva anche bevuto molta acqua, tè verde e tè alla salvia prima di andare incontro a collasso causato da livelli pericolosamente bassi di sodio nel sangue. 
Il mercato della medicina alternativa è molto popolare nel Regno Unito e il concetto di disintossicazione con prodotti del tutto naturali è attraente per chi è meno interessato alla medicina basata sull’evidenza rispetto alla medicina complementare. «L’eccessiva assunzione di acqua come metodo di "purificazione" e "pulizia del corpo" - scrivono i sanitari - fa rima con la convinzione che i prodotti di scarto dannosi possono essere lavati via dall’organismo in questo modo. Ma nonostante il marketing sia di diverso avviso, i prodotti totalmente naturali non sono privi di effetti collaterali».
La stessa British Dietetic Association (BDA) sottolinea come il concetto di detox sia una sciocchezza. Non esistono pillole o bevande specifiche, patch o lozioni che possano avere un effetto magico, spiega un portavoce della BDA. Il nostro corpo ha numerosi organi, quali pelle intestino fegato e reni, che continuamente lo "disintossicano" dalla testa ai piedi. Perciò, se essere ben idratati è una strategia sensata, bere troppa acqua può essere pericoloso come non berne abbastanza. «Forse è fin troppo prevedibile - conclude l’esperto - ma per la stragrande maggioranza delle persone una dieta equilibrata e una regolare attività fisica sono gli unici modi per salvaguardare e massimizzare la salute».


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!