SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
07/12/2016, 12:45

parkinson; ricerche; parkinsonismo;



Decolla-la-rete-di-eccellenza-italiana-per-la-ricerca-sul-Parkinson-con-5-centri-coinvolti


 Anche l’Italia ha un “newtork” di eccellenza per lo studio, la ricerca, la cura e l’assistenza ai malati di Parkinson o affetti da parkinsonismi.



Anche l’Italia ha un “newtork” di eccellenza per lo studio, la ricerca, la cura e l’assistenza ai malati di Parkinson o affetti da parkinsonismi. Tre centri universitari pubblici (le Università di Genova, Perugia e Pisa), e due privati a Vicenza e Gravedona (Como) sono da oggi in rete e saranno attivamente impegnati fin dall’inizio del 2017 nel reclutamento di 200 pazienti ciascuno nell’arco di 2 anni. Un obiettivo possibile vista l’elevata incidenza della malattia in Italia: 300 casi su 100 mila abitanti, di cui 250 forme di Parkinson cui si aggiungono i parkinsonismi, per un totale di oltre 200 mila pazienti.
Un progetto di rete nato a un anno di distanza dalla fondazione del Fresco Institute Italia (FII), dedicato alla lotta al Parkinson e sorto su imitazione del medesimo istituto americano con sede al New York University Langone Medical Centre, che intende sviluppare una ricerca d’avanguardia con protocolli clinici condivisi. Questi protocolli saranno fruibili da tutti i pazienti delle diverse strutture e consentiranno di porre le basi per un lavoro internazionale di squadra fra esperti italiani (dove un’associazione di pazienti americana, la National Parkinson Foundation, svolgerà il ruolo di supervisore scientifico) e mondiali, nell’intento di cambiare la storia della malattia. La rete dei 5 centri italiani collaborerà a un programma di continuo miglioramento delle cure nella cornice del ’’Parkinson Outcome Project’’, il più vasto studio clinico sul Parkinson mai condotto finora (sono oltre 7000 i pazienti già arruolati).
Inoltre, la Michael J. Fox Foundation (MJFF) rilancia in Italia il “Fox Trial Finder”, il più grande database esistente sulla malattia di Parkinson per la ricerca online di volontari disposti a sottoporsi a sperimentazioni cliniche. Il progetto di reclutamento, partito un anno fa, ha raccolto 60 mila volontari in tutto il mondo, 1000 solo in Italia di cui 700 con malattia di Parkinson o parkinsonismi atipici e 400 volontari per il gruppo di controllo, provenienti da 50 centri di riferimento reperibili al sito del progetto: www.trialfinder.org.



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!