SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
07/12/2016, 12:40

disfunzione erettile; diabete; ischemia cardiaca; piede diabetico;



Disfunzione-erettile,-parlarne-con-il-diabetologo-può-salvare-vita


 Può salvare la vita consultare il diabetologo per problemi della sfera sessuale, come la disfunzione erettile. A rivelarlo è uno studio che ha dimostrato come la disfunzione erettile, in presenza di diabete, possa essere spia di...



Può salvare la vita consultare il diabetologo per problemi della sfera sessuale, come la disfunzione erettile. A rivelarlo è uno studio che ha dimostrato come la disfunzione erettile, in presenza di diabete, possa essere spia di un’ischemia cardiaca silente. L’elevato rischio di aterosclerosi collegato al diabete tende infatti a colpire tutte le arterie dell’organismo: la persona diabetica ha un elevato rischio sia di malattia coronarica (infarto), sia di vasculopatia cerebrale (ictus) e degli arti inferiori (piede diabetico).
La particolare fragilità vascolare del paziente diabetico costringe a trovare nuove modalità di identificare il rischio cardiovascolare per ridurlo al minino, non solo relativamente il distretto coronarico, ma per tutte le altre arterie dell’organismo. Si tratta di una sfida cruciale nel soggetto diabetico che spesso presenta sintomi diversi e più sfumati rispetto a quelli “classici”. «Nei diabetici dobbiamo diagnosticare gli eventi vascolari molto precocemente o quando ancora non manifestano sintomi» spiega Carmine Gazzaruso, responsabile dell’area dedicata a Diabetologia e malattie endocrino-metaboliche dell’Istituto Clinico Beato Matteo di Vigevano.
«Un aiuto ci viene da settori spesso trascurati nella pratica clinica, come la sessualità: un lavoro del nostro gruppo dell’Istituto Clinico Beato Matteo ha già dimostrato che la disfunzione erettile nel paziente diabetico è fortemente associata alla presenza di un’ischemia cardiaca silente. In questo caso, riferire al diabetologo le proprie disfunzioni sessuali può drasticamente ridurre la mortalità cardiovascolare e salvare la vita al paziente. È importante che questa attenzione diventi quindi un patrimonio comune, in grado di cambiare le abitudini di presa in carico di questi pazienti».



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!