SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
18/11/2016, 13:56

prevenire, influenza, consigli, salute, malattia,



Influenza,-ecco-5-regole-fondamentali-per-prevenirla


 Mani sempre pulite, mai al lavoro malati, via libera alle tisane della nonna...



Mani sempre pulite, mai al lavoro malati, via libera alle tisane della nonna. Arrivata la stagione d’influenza, la Società italiana di igiene, medicina preventiva e sanità pubblica (SITI), riunita in questi giorni in Congresso a Napoli, ha elaborato alcuni consigli utili a prevenire la trasmissione dell’infezione e a contrastarne i sintomi. Cinque sono le semplici regole antinfluenza per provare a tenere lontano il virus. 

1.Igiene delle mani sempre. Sono un veicolo di diffusione, occorre lavarle con acqua e sapone o detergenti a base alcolica più volte nell’arco della giornata    

2.Mettere le mani davanti alla bocca e al naso, o se possibile un fazzoletto pulito, quando si tossisce o si starnutisce per evitare la propagazione dell’agente patogeno    

3.Se si è malati, occorre rimanere a casa a riposo, evitare di viaggiare, di andare al lavoro o a scuola. In questo modo si limitano non solo le possibilità di contagio con altre persone, ma si riduce anche il rischio di complicazioni e infezioni concomitanti da parte di altri batteri o virus    

4.I rimedi della nonna vanno bene, ma non sono un farmaco. Tra questi ci sono le bevande calde come brodo, tè o latte con il miele, che aiutano anche a reidratare l’organismo dai liquidi persi con la febbre, e le spremute di arance che garantiscono apporto di vitamina C    

Non solo anziani e categorie professionali. Il vaccino antinfluenzale, come indica anche la Circolare del ministero della Salute, è raccomandato, tra gli altri, per bambini di età superiore ai 6 mesi, ragazzi e adulti fino a 65 anni affetti da patologie che aumentano il rischio di complicanze da influenza, e per le donne che all’inizio della stagione epidemica si trovano nel secondo e nel terzo trimestre di gravidanza.


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!