SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
04/11/2016, 12:04

aeroporti, maniglie, bagno, batteri, malattie,



Maniglie-aeroporti-’covo’-di-superbug-che-cosi’-viaggiano-nel-mondo-


 Gli aeroporti sono oggi "hub" internazionali visitati da milioni di persone. Solo a London Heathrow, per esempio, arrivano in media 205 mila persone al giorno...



Gli aeroporti sono oggi "hub" internazionali visitati da milioni di persone. Solo a London Heathrow, per esempio, arrivano in media 205 mila persone al giorno per un totale di 75 milioni l’anno. Ma i viaggiatori hanno dei compagni di viaggio invisibili: secondo uno studio pubblicato su Clinical Microbiology and Infection, le maniglie delle porte dei bagni presenti negli aeroporti ospitano batteri resistenti ai farmaci, con il rischio che i viaggiatori li possano poi diffondere nei paesi che attraversano o dove ritornano. Insomma, chi viaggia spesso in aereo può trasformarsi in un inconsapevole "untore" secondo Frieder Schaumburg dell’University Hospital di Munster in Germania. 
Ogni volta che un ricercatore del suo gruppo faceva un viaggio internazionale, effettuava un tampone sulla superficie di una porta del bagno dell’aeroporto visitato, conservandolo per poi testarlo una volta tornato in laboratorio. Lo studio dimostra che i viaggi aerei hanno il potenziale di introdurre batteri resistenti ai farmaci su superfici davvero a portata di mano. E anche se i piccoli numeri dei tamponi analizzati rappresentano un limite dello studio, si può concludere che i viaggi internazionali presentano un insospettato (finora) rischio per la salute pubblica. Gli studiosi sono riusciti a catturare anche lo stafilococco aureo resistente alla meticillina (ST672), originario dell’India.  
«I nostri studi suggeriscono che sia stato importato in Francia dal subcontinente indiano», spiega Schaumburg. «Ma ormai quasi ogni regione geografica ha i suoi problemi con i cosiddetti "superbug". Ecco perché occorre una strategia unitaria per uniformare la lotta alla resistenza antimicrobica». Gli esperti pensano a sistemi di pulizia e informazioni per i viaggiatori quali mezzi per arginare la diffusione dei patogeni. Nel corso della loro ricerca, gli studiosi hanno esaminato 400 porte di bagni di 136 aeroporti in 59 paesi diversi. Il 60% dei campioni è stato prelevato da bagni maschili, il resto da toilette per signore localizzati in aree di arrivo, partenza e zone di sosta. 
La maggior parte dei batteri scoperti è rappresentata da S. aureus, presente nel 5,5% dei campioni; lo Stenotrophomonas maltophilia era presente nel 2% e l’Acinetobacter baumannii è stato trovato nell’1,3% dei campioni. Gli altri batteri isolati erano per lo più enterococchi, spie di contaminazione fecale. Una buona notizia comunque c’è: l’assenza nell’elenco di altri patogeni particolarmente virulenti, quali Pseudomonas aeruginosa ed enterococchi resistenti alla vancomicina. 
I batteri scoperti sono stati a loro volta testati e, in alcuni casi, hanno evidenziato resistenza agli antibiotici. In particolare uno S. aureus recuperato sulla porta di un bagno a Parigi, ha mostrato invulnerabilità a diversi farmaci, rivelandosi però suscettibile ad altri antibiotici come glicopeptidi e rifampicina. Insomma, se secondo la regola popolare delle 3 M secondo cui mani, mosche e maniglie sono ricettacoli di sudiciume, dalla scienza questa volta arriva una conferma, almeno per mani e maniglie. 



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!