SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
14/10/2016, 16:13

malattie reumatiche, inverno, malattie reumatologiche, salute,



Per-un-italiano-su-tre-le-malattie-reumatiche-sono-causate-da-umidità-e-freddo


 Un terzo degli italiani è convinto che le malattie reumatiche siano legate alla stagione invernale.



Un terzo degli italiani è convinto che le malattie reumatiche siano legate alla stagione invernale. A rilevarlo è uno studio, condotto dall’Osservatorio dell’Associazione nazionale persone con malattie reumatologiche e rare (Apmar), su circa 4500 italiani tra i 20 e i 65 anni attraverso il monitoraggio della rete con metodologia WOA (Web opinion analysis). A soffrirne nel nostro paese sono più di 5 milioni di persone di ogni età, ma le malattie reumatiche sono ancora sottovalutate. La stragrande maggioranza degli italiani le associa principalmente ai comuni mal di schiena come lombalgia (56%) e sciatalgia (52%), pensa che insorgano solo nella terza età (34%) e che siano dovute soprattutto a fattori ambientali come freddo e umidità (32%). Il 23% degli italiani ritiene poi che si possano sempre prevenire e che per curarle, oltre a farmaci specifici (26%), possa essere sufficiente una maggiore attenzione all’alimentazione (13%) e agli sforzi fisici (21%).
«Per il malato reumatico una buona informazione è fondamentale per il successo terapeutico» afferma Antonella Celano, presidente Apmar. «Ma non va dimenticato il grande impatto sociale, anche dal punto di vista economico: è ancora troppo alto l’onere per il singolo cittadino e per lo Stato, sia per i costi diretti sanitari e non (ricoveri ospedalieri, indagini diagnostiche, farmaci, riabilitazione, terapia termale, assistenza domiciliare al paziente), sia per i costi indiretti (giornate di lavoro perse, invalidità, ecc.)». 
Le principali malattie reumatiche? Ai primi posti gli italiani collocano lombalgia (56%) e sciatalgia (52%). Seguono artrosi (51%), artrite (48%), osteoporosi (36%), gotta (22%), lupus eritematoso sistemico (19%), sclerodermia (14%) e sindrome di Sjögren (11%). 
Ma quante tipologie ne esistono? Per un italiano su tre (33%) sono tra 10 e 20, quando in realtà superano le 150, risposta fornita da appena il 5% dei soggetti monitorati. Per il 34% degli italiani possono insorgere solo in età avanzata, mentre solo il 21% ritiene correttamente che non esista un’età specifica di maggiore incidenza. Il 19% risponde che possono colpire fin da piccoli, mentre il 15% anche durante l’adolescenza.
«Le malattie reumatologiche - spiega il reumatologo Luigi Sinigaglia, dell’Istituto ortopedico Gaetano Pini di Milano - sono moltissime e molto variegate, tanto che noi diciamo che il primo passo fondamentale per organizzare una terapia efficace è sempre basato su una diagnosi precisa. Una delle concezioni del tutto false è che le malattie reumatiche colpiscano solo gli anziani. L’artrite reumatoide e le spondiloartriti di solito iniziano in giovane età, così come le malattie sistemiche del connettivo che sono più tipiche della donna in età fertile. Alcune malattie a volte gravissime, invece, possono colpire persino i bambini».



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!