SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
05/07/2016, 13:58

saldi, virus simil-inluenzali, sbalzi termici, aria condizionata,



Con-l’estate-arrivano-anche-i-tanto-attesi-saldi-insieme-alle-sindromi-simil-influenzali-


 Cominciano i saldi, gli sbalzi termici per entrare e uscire dai negozi favoriscono la diffusione di virus simil-influenzali.



Cominciano i saldi. Entrare e uscire ripetutamente dai negozi, passando rapidamente dall’aria condizionata alla calura estiva, può riservare brutte sorprese. La circolazione dei virus simil-influenzali è, infatti, facilitata dagli sbalzi termici. Così come sono più facili contratture e crampi. A mettere in guardia contro l’effetto collaterale degli attesi sconti stagionali è Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università di Milano e direttore scientifico della Fondazione Istituto "Sacra Famiglia" Onlus di Cesano Boscone (MI), che stima ad oggi tra 60 mila e 100 mila a settimana i nuovi casi di infezioni con disturbi respiratori e/o gastroenterici.
«Ormai è un classico dei periodi estivi - spiega l’esperto - non avere più un azzeramento della circolazione di virus simil-influenzali, come accadeva in passato con la bella stagione. Colpa degli sbalzi termici dovuti, oltre che al clima, anche dell’uso eccessivo dell’aria condizionata. Il problema, anche in questo caso, non è del condizionamento in sé, ma delle eccessive differenze di temperature. Sarebbe utile equilibrare il passaggio, mantenendo una differenza massima di 6 gradi tra interno ed esterno. E agire sul controllo dell’umidità, che è l’elemento per noi più fastidioso».
I virus che circolano in questi giorni, precisa il virologo milanese, «si presentano con forme anche gastroenteriche nei giovani e negli adulti. E con forme più impegnative, dal punto di vista respiratorio, per adulti e anziani. Per esempio con faringiti, sovrainfezioni e persino polmoniti, in particolare per chi è più avanti con l’età. Si tratta si sindromi che si presentano con febbre, abbassamento di voce e tosse persistenti».



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!