SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
08/04/2016, 18:56

diabete, malattie cardiache, cuore, grasso addominale, obesit, infarto,



Meno-rischi-per-il-cuore-dei-pazienti-con-diabete-se-il-fisico-è-a-pera-invece-che-a-mela


 Minori rischi di malattie cardiache per chi ha un fisico "a pera", con adipe intorno ai fianchi, che "a mela" con l’addome scolpito nel grasso.



Meglio un fisico "a pera", con adipe intorno ai fianchi, che "a mela" con l’addome scolpito nel grasso. A sostenerlo è uno studio dell’Intermountain Medical Center Heart Insitute di Salt Lake City e del John Hopkins Hospital di Baltimora, secondo cui l’obesità addominale tipica di chi ha il corpo a forma di mela è un forte predittore di malattia cardiaca grave nei pazienti con diabete di tipo 1 o 2 senza sintomi evidenti di cardiopatia. Avere un fisico a mela è già stato associato alla sindrome metabolica, ma il nuovo studio ha potuto mettere in evidenza come la circonferenza della vita rappresenti anche una forte spia del rischio di ulteriori problemi, come la disfunzione ventricolare. Per ottenere questi risultati i ricercatori americani hanno studiato 200 soggetti con diabete di entrambi i sessi, che non avevano ancora manifestato segni di malattia coronarica. Indipendentemente dall’indice di massa corporea (BMI), l’obesità addominale è risultata così fortemente associata con la disfunzione ventricolare sinistra, una comune causa di malattie cardiache. 


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!