SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
04/03/2016, 17:15

capillaroscopia, sclerodermia, microcircolo, mani, dita,



Il-centro-ortopedico-Gaetano-Pini-di-Milano-riferimento-europeo-per-la-capillaroscopia


 Quando al medico raccontiamo di soffrire di episodi di vasospasmoformicolio e dolore alle dita, quasi sempre ci verrà prescritta l’esecuzione della capillaroscopia, un esame non invasivo...



Quando al medico raccontiamo di soffrire di episodi di vasospasmo (restringimento dei vasi sanguigni che causa un aspetto cianotico della superficie cutanea interessata), formicolio e dolore alle dita, quasi sempre ci verrà prescritta l’esecuzione della capillaroscopia, un esame non invasivo basato sull’analisi morfologica dei capillari. 
A Milano, proprio per questa metodica, il Centro specialistico ortopedico-traumatologico Gaetano Pini-Cto è diventato uno degli ospedali di riferimento internazionale. Il Pini-Cto è stato infatti incluso dall’Eular, la Lega europea contro i reumatismi, nel network europeo di imaging che comprende una quindicina di centri in Europa e soltanto 3 in Italia.
Il riconoscimento ottenuto dall’Unità operativa diretta da Pier Luigi Meroni, ordinario di reumatologia dell’Università di Milano e direttore del Dipartimento di Reumatologia e fisiatria dell’Istituto Pini-Cto, certifica la qualità sia della tecnica utilizzata sia della ricerca condotta in questi anni all’interno dell’ospedale milanese. «La capillaroscopia - spiega Francesca Ingegnoli dell’Istituto Pini, referente e docente di questa tecnica di imaging diagnostico in corsi nazionali e internazionali - è una metodica di indagine non invasiva, che consente lo studio in vivo delle caratteristiche morfologiche e funzionali del microcircolo a livello della plica ungueale. Attraverso la sua esecuzione è possibile definire se il "Fenomeno di Raynaud" è soltanto un sintomo primario e non legato ad altre patologie, o se rappresenta la spia di una malattia reumatica autoimmune. In questi casi, infatti, è importante tenere il paziente monitorato nel tempo e, quando è necessario, intervenire con cure specifiche».
«Un’attestazione che riconosce la qualità del lavoro svolto, durante questi anni, dai medici del nostro ospedale nell’ambito della ricerca e all’interno dei gruppi europei», aggiunge Meroni. «L’importanza di una diagnosi accurata e precoce, attraverso la capillaroscopia, ci permette di effettuare diagnosi sempre migliori e trattare sintomi di malattie di tipo autoimmune, come la sclerodermia, quando sono ancora in fase iniziale». 



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!