SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
05/02/2016, 14:01

dislessia, apprendimento, supporto, online,



Dislessia,-presto-disponibile-una-App-per-lo-screening-e-la-diagnosi-a-distanza-ultraprecoce


 Con una App per lo screening dei disturbi di apprendimento, la diagnosi a distanza con centri specializzati, esercizi d’aiuto online...



Con una App per lo screening dei disturbi di apprendimento, la diagnosi a distanza con centri specializzati, esercizi d’aiuto online, formazione degli insegnanti ha preso ieri il via un progetto digitale integrato in Italia per la dislessia con il contributo di Fondazione Telecom Italia, Ministero della Salute e Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur). L’obiettivo è di realizzare strumenti tecnologici in risposta a specifiche esigenze per la dislessia, accessibili a famiglie, docenti, studenti e pediatri attraverso un portale unico: una vera e propria "rivoluzione culturale" a sostegno dei quasi 2 milioni di italiani con dislessia, 350 mila dei quali sono studenti. Il progetto verrà realizzato concretamente nei prossimi 18 mesi attraverso tre iniziative sviluppate da Fondazione Telecom Italia in collaborazione con l’Istituto superiore di sanità (Iss), l’ospedale  pediatrico Bambino Gesù di Roma e l’Associazione italiana dislessia  (Aid). Attraverso il portale e una App, sviluppata dall’Iss in collaborazione con l’Istituto di scienze applicate e sistemi intelligenti del Cnr, le famiglie potranno effettuare uno  screening ultra-precoce dei disturbi della comunicazione, con la possibilità d’individuare i bambini a rischio. Per i piccoli che frequentano già la scuola, ragazzi e adulti sarà possibile, sempre attraverso la piattaforma, sottoporsi a una valutazione a  distanza elaborata dal Bambino Gesù che consentirà, in caso di bisogno, di intraprendere un percorso di recupero online per le difficoltà di lettura con una sessione finale completa di verifica dell’apprendimento. Infine saranno realizzate apposite sessioni di e-learning per i docenti e il personale scolastico, basate su un protocollo standard elaborato con il Miur, che vedrà coinvolto quasi un terzo degli istituti scolastici. Il progetto contribuirà poi a creare un unico database nazionale su diagnosi, scuole "amiche" della dislessia, utilizzo di libri digitali e strumenti compensativi e sui trattamenti efficaci. 



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!