SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
29/01/2016, 17:57

filtri solari, protezione, inverno, comedoni, invecchiamento, rughe,



Meglio-non-utilizzare-i-filtri-solari-anche-d’inverno-per-il-rischio-di-danni-cosmetici


 Applicando tali filtri sulla pelle in inverno, i danni sono maggiori dei benefici. Chi usa le creme solari tutto l’anno...



Contro il tenue sole invernale spesso si continuano ad applicare le creme solari tipiche dell’estate. «Applicando tali filtri sulla pelle in inverno, i danni sono maggiori dei benefici» avverte Marcello Monti, responsabile della Divisione di Dermatologia dell’Ospedale Humanitas di Rozzano nei pressi di Milano. «Chi usa le creme solari tutto l’anno vuole proteggersi dai rischi dell’esposizione solare cui va incontro la pelle, in particolare del volto perennemente esposto ai raggi UV, credendo così di scongiurare l’invecchiamento e la formazione di rughe. Ma in questo modo la pelle continuerà ad assorbire sostanze chimiche».
Se si usa una vera crema solare come se fosse un fondo per il trucco e poi si applica un make-up coprente, continua il dermatologo, si finisce col mettere sul volto troppi composti chimici difficilmente tollerati dalla pelle. Ma anche se si usa un trucco con già incorporati i filtri chimici solari le cose non cambiano. Si incorre sempre in quello che l’esperto definisce "eccesso di cosmesi". La pelle si sporca formando comedoni, microcisti, dilatazione dei pori e/o altro. Ma soprattutto si intossica per assorbimento di tanta chimica. «Per questo ritengo che la protezione solare invernale o di tutto anno sia più pericolosa che utile», avverte l’esperto, secondo cui in questo periodo dell’anno si può «non usare la protezione solare, ma anzi lasciare che la pelle venga stimolata dalla poca luce che c’è per mantenere attive le proprie funzioni, come quella della sintesi di vitamina D».



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!