SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
27/01/2016, 11:19

olio extravergine di oliva, verdure, benefici, tumore, diabete, cecit,



Alimentazione,-più-sane-e-anticancro-le-verdure-ripassate-in-olio-extravergine-d’oliva-


 Saltate in olio extravergine di oliva (evo). È questo il sistema più salutare per cucinare le verdure preservando antiossidanti e sostanze che ...



Saltate in olio extravergine di oliva (evo). È questo il sistema più salutare per cucinare le verdure preservando antiossidanti e sostanze che aiutano a prevenire numerose malattie, fra cui i tumori. A promuovere l’originale strategia di cottura per i vegetali è uno studio clinico spagnolo, pubblicato su Food Chemistry, che sfata il mito della bollitura in acqua calda a lungo consigliata nelle diete soprattutto dimagranti. I ricercatori, diretti da Cristina Samaniego Sanchez dell’Università di Granada, hanno effettuato una serie di esperimenti mettendo a confronto diversi metodi di cottura. In questo modo patate e verdure usate nei test hanno mantenuto più nutrienti benefici dopo essere state saltate in olio evo, rispetto a quando vengono lessate in acqua calda. In particolare, i vegetali saltati in olio evo aumentano la loro capacità antiossidante e il contenuto di sostanze in grado di contrastare malattie quali cancro, diabete e cecità. Gli scienziati hanno cercato di scoprire gli effetti dei vari metodi di cottura impiegando verdure tipiche della dieta mediterranea quali patate, pomodori, zucca e melanzane, con risultati che non lasciano adito a dubbi. Secondo Samaniego Sanchez «la "frittura" è il metodo che produce i maggiori incrementi nella frazione fenolica, cioè un miglioramento del processo di cottura. Mentre la bollitura può essere raccomandata quando il cibo viene consumato insieme con l’acqua di cottura».


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!