SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
15/01/2016, 12:55

tosse, antibiotico, rimedi, sintomo, malattia, pneumologo,



Tosse-colpisce-un-italiano-su-due,-ma-solo-uno-su-quattro-pensa-di-combatterlo-con-antibiotici-


 Colpisce due volte l’anno 1 italiano su 2 la tosse, mentre nel 20% della popolazione il problema si presenta 3-5 volte l’anno, mentre...



Colpisce due volte l’anno 1 italiano su 2 la tosse, mentre nel 20% della popolazione il problema si presenta 3-5 volte l’anno, mentre nel 30% dura più di un mese. Sono questi i risultati di un sondaggio presentati al 19° Congresso nazionale sulle malattie respiratorie di Verona. Ma quello che colpisce maggiormente è che per quasi la metà degli italiani la tosse è una malattia, non solo un sintomo. Quando sopraggiunge un terzo degli intervistati si rivolge al medico nei primi 3 giorni, la maggioranza sceglie di curarsi con rimedi domestici, mentre solo 1 su 5 si rivolge al farmacista.
Dopo una settimana di tosse persistente, la metà del campione interpellato inizia a preoccuparsi, e si preoccupa moltissimo se la tosse dura due settimane. «Durante questa fase - spiega Roberto Dal Negro, fondatore del Centro nazionale studi di farmacoeconomia e farmacoepidemiologia respiratoria con sede a Verona - il 61% degli italiani pensa che la tosse rappresenti la spia di una diversa malattia. A destare maggiore preoccupazione è la paura di un male incurabile, paura che raddoppia quando la tosse persiste per 3 settimane nei bambini».
Secondo la ricerca, il 50% degli italiani è disposto a spendere fino a 20 euro di tasca propria per un rimedio in grado di placare i sintomi della tosse, mentre il 15% spenderebbe somme maggiori per un farmaco efficace. «La tosse persistente non fa rima con antibiotico - prosegue Dal Negro - e solo 1 intervistato su 4 ritiene che sia quest’ultimo il farmaco giusto. La sedazione della tosse è ricercata dal 70% degli italiani, convinto che il cortisone non possa curare il disturbo e che un’attività aerosolica, di qualunque tipo, possa fornire qualche beneficio. Quando si decide di rivolgersi ad un professionista della salute, il 70% degli italiani si rivolge in prima battuta al medico di famiglia e solo successivamente al pneumologo».



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!