SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
21/12/2015, 10:37

contaminanti, alimenti, parassiti, batteri,tossine, prodotti chimici, virus,



OMS,-ogni-anno-sono-125-mila-i-bambini-che-muoiono-per-cibi-contaminati-


 Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), ogni anno 600 milioni di persone si ammalano per aver consumato alimenti contaminati, causando...



Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), ogni anno 600 milioni di persone si ammalano per aver consumato alimenti contaminati, causando 420 mila decessi un terzo dei quali (125 mila) colpisce i bambini sotto i 5 anni. Una quota molto alta, se si considera che questa fascia d’età rappresenta appena il 9% della popolazione mondiale. A lanciare l’allarme è il rapporto Estimates of the Global Burden of Foodborne Diseases, il documento più completo sull’impatto degli alimenti contaminati sulla salute della popolazione. A trasformare gli alimenti in un pericoloso "killer" sono soprattutto 31 agenti patogeni tra cui batteri, virus, parassiti, tossine, prodotti chimici. «Fino ad oggi - spiega Margaret Chan, direttore generale dell’Oms - le stime su questo fenomeno erano vaghe e imprecise, e mascheravano il vero costo umano degli alimenti contaminati. Questo rapporto invece fa chiarezza. La conoscenza degli agenti patogeni all’origine dei problemi più gravi, in base alla localizzazione geografica mondiale, permette all’opinione pubblica, ai governi e al settore agroalimentare di prendere misure mirate». In tutti i casi, ad evidenziare i tassi di mortalità più elevati sono le regioni africane del Sud-Est asiatico, dove ad essere penalizzati sono anche i bambini under 5. 


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!