SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
04/12/2015, 13:55

fibromialgia, terapia, gestione del dolore,



Nuove-soluzioni-terapeutiche-cercasi-contro-la-fibromialgia-che-colpisce-due-milioni-di-italiani


 Si attendono nuovi soluzioni terapeutiche per la cura della fibromialgia che colpisce quasi due milioni di italiani.



Si attendono nuovi soluzioni terapeutiche per la cura della fibromialgia che colpisce quasi due milioni di italiani, tema al centro della discussione del 52° Congresso della Società italiana di reumatologia (Sir) appena concluso a Rimini. Quello della fibromialgia, secondo gli esperti, rappresenta per i reumatologi un modello molto complesso di malattia per la gestione del dolore che coinvolge il sistema nervoso centrale: più difficile da curare, meno responsivo ai trattamenti e, di conseguenza, più soggetto al rischio di prescrizioni inappropriate. Tra i farmaci più promettenti attesi a medio termine c’è il TD-9855, un inibitore della ricaptazione di noradrenalina e serotonina con un ottimo profilo di tollerabilità. Un miorilassante a basse dosi, la ciclobenzaprina, si è rivelato efficace su dolore, depressione, sonno e qualità della vita; allo studio è invece una nuova formulazione sublinguale di ciclobenzaprina a basso dosaggio. Infine, si stanno valutando efficacia e sicurezza dell’IMC1, una combinazione di un nucleoside anti-herpes virus e celecoxib, e della neurotropina, un estratto non proteico isolato dalla cute infiammata di topi inoculati con il virus del vaccino.


1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!