SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
20/10/2015, 17:15

diabete 1, telemedicina, skype, glicemia, web, teleconsulenza,



Diabete-2.0,-la-telemedicina-al-servizio-dei-malati-con-diabete-di-tipo-1


 Il diabete di tipo 1, un aiuto dal web. Ricerca di nuove forme di gestione della patologia da integrare alle visite ambulatoriali.



Il diabete di tipo 1 è una patologia cronica in continua diffusione in tutto il mondo, tanto da rappresentare una sfida per la ricerca di nuove forme di gestione della patologia da integrare alle visite ambulatoriali.
In questo contesto è stato sviluppato un anno fa un progetto di telemedicina guidato dall’ospedale Civile di Legnano per l’assistenza alle persone con diabete di tipo 1. Il progetto, promosso dalla Fondazione italiana diabete, ha coinvolto giovani e bambini.
Il 70% dei malati teleassistiti risiede nell’area Nord di Milano, il 30% in altre regioni o all’estero per motivi di lavoro (due in Inghilterra e uno negli Stati Uniti). Dai primi dati raccolti dai pazienti seguiti da più tempo - diffusi durante un incontro organizzato allOspedale di Legnano - emerge un elevato grado di soddisfazione con un notevole risparmio di tempo (tra prenotazione della visita, spostamenti e attesa in ambulatorio) e di costi (permessi al lavoro, spostamenti), con un miglioramento della qualità di vita e del controllo glicemico. Da qui l ’idea di avviare uno studio clinico di confronto, per capire se la telemedicina è in grado di fornire risultati migliori rispetto alla classica assistenza ambulatoriale per tenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue nei pazienti costretti ad iniezioni quotidiane di insulina.
Dopo una visita ambulatoriale iniziale, ai pazienti viene data la possibilità di accedere a un sito web dove possono scaricare documenti educativi sull’alimentazione, sull’autogestione della terapia e sull’attività sportiva. Tutti argomenti dedicati a chi soffre di diabete ed è in terapia insulinica: rappresentano la base di discussione con lo specialista. Inoltre, i diabetici possono prenotare teleconsulenze diabetologiche, dietologiche o psicologiche che vengono eseguite via Skype e inviare per via telematica allo specialista copia degli esami eseguiti o dei valori della glicemia che vengono discussi in teleconsulenza. Al termine riceve per posta elettronica una lettera dello specialista con le indicazioni cliniche. Se necessaria una valutazione clinica diretta, il paziente viene subito visitato in ambulatorio; in ogni caso è prevista per tutti i pazienti una visita ambulatoriale all’anno. Dopo un anno i dati clinici e il grado di soddisfazione del servizio verranno confrontati con un gruppo di pazienti di controllo seguiti esclusivamente per via ambulatoriale. 
È ancora presto per poter dire se il miglioramento del controllo glicemico sia superiore a quello ottenuto nei pazienti seguiti ambulatorialmente, in quanto i risultati clinici saranno disponibili solo alla fine dello studio.
In base ai risultati si valuterà la possibilità di estendere il servizio di telemonitoraggio alle persone con diabete di tipo 2, la forma più diffusa della malattia metabolica che rappresenta un fattore di rischio cardiovascolare.




1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!