SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
31/07/2015, 14:20

cheratosi attinica, tumori, pelle, cute, terapia fotodinamica,



Cheratosi-attinica,-in-futuro-si-curerà-esponendosi-ai-raggi-solari


 La cheratosi attinica, malattia della pelle legata all’esposizione solare,è stata recentemente inclusa tra i tumori della pelle.



La cheratosi attinica, malattia della pelle legata all’esposizione solare, è stata recentemente inclusa dal Ministero della Salute tra i tumori della pelle. Per tale motivo il suo trattamento è sempre necessario: infatti, nel 60% dei casi il carcinoma cutaneo a cellule squamose evolve a partire da una cheratosi attinica.
Scarsi i dati sull’incidenza della cheratosi attinica nella popolazione italiana: l’attuale stima dell’1,5-3% negli over 70 è considerata ampiamente sottostimata dagli specialisti e comunque più elevata negli uomini per la tendenza a trascorrere più tempo al sole con minor ricorso all’uso di filtri solari. Inoltre, insieme alle cheratosi visibili sono spesso presenti lesioni subcliniche invisibili. Dal momento che non è possibile prevedere se e quale cheratosi attinica evolverà in carcinoma invasivo, è importante affrontare il problema in maniera tempestiva. Per esempio con la terapia fotodinamica che, con una percentuale di risposta positiva del 70-90%, si conferma uno dei trattamenti più efficaci.
Durante il 23° Congresso mondiale di dermatologia di Vancouver è stata presentata una modalità innovativa di questa terapia: la fotodinamica in day-light (D-PDT), ovvero la terapia fotodinamica, sempre in associazione al metilaminolevulinato (MAL), attraverso l’esposizione ai raggi solari. La terapia è stata approvata nel corso di una procedura di consenso condiviso tra 19 paesi europei e sarà disponibile anche in Italia nei prossimi mesi.
«La terapia fotodinamica convenzionale, raccomandata dalle Linee guida europee del 2013 e pubblicate sul Journal of the European Academy of Dermatology and Venereology, consiste nell’utilizzo di una sostanza fotosensibilizzante come il MAL da applicare nella zona da trattare» spiega Maria Concetta Fargnoli, direttore della Clinica dermatologica dell’Università dell’Aquila. «L’impiego di luce artificiale a una specifica lunghezza d’onda attiva la sostanza, determinando la morte selettiva delle cellule tumorali. È una terapia molto efficace che, oltre ad avere una percentuale di risposta molto elevata, fornisce un eccellente risultato cosmetico. Diversi studi evidenziano come la terapia fotodinamica sia associata ad una remissione completa dei danni da cheratosi attinica riducendo il rischio di nuove forme tumorali, con una risposta completa delle lesioni del 70-90% a 3 mesi».
«La terapia fotodinamica in day-light (D-PDT) - conferma Ketty Peris, direttore dell’Istituto di dermatologia del Policlinico Gemelli di Roma - ha dimostrato una risposta analoga alla terapia fotodinamica convenzionale nell’89,2-92% dei casi, con una significativa riduzione dell’intensità degli effetti indesiderati rispetto alla terapia tradizionale. Recenti studi evidenziano come la D-PDT mostri un’efficacia paragonabile alla terapia tradizionale a prescindere dalla condizioni climatiche e dalle latitudini nelle quali viene praticata, tanto da poter essere effettuata sia con tempo soleggiato sia nuvoloso, ma non quando piove».



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!