SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
24/07/2015, 11:00

vista, dispositivo, occhi, salute,



Lanciato-un-nuovo-dispositivo-che-permette-di-vedere-attraverso-la-lingua


 Un nuovo dispositivo ad alta tecnologia,consentirebbe di "vedere" attraverso la lingua.



Un nuovo dispositivo ad alta tecnologia, prodotto da un’azienda americana, recentemente approvato dalla Food and Drug Administration (FDA) e dall’Unione europea, consentirebbe di "vedere" attraverso la lingua. 
Si tratta di un paio di occhiali in cui sono integrati una videocamera, un sensore da inserire in bocca collegato a 400 elettrodi e un’unità di controllo con batteria inclusa. Le informazioni visive catturate dalla videocamera vengono convertite dal software in impulsi elettrici. Questi segnali, inviati al sensore, sono percepiti come vibrazioni o formicolii dalla lingua dell’utente. Per imparare ad utilizzarlo sono necessarie diverse ore di addestramento, alla fine delle quali il non vedente riesce ad interpretare gli impulsi e quindi "vedere" forma, dimensione e posizione degli oggetti, oltre a determinare se gli oggetti sono fermi o in movimento.
La videocamera funziona in presenza di diverse condizioni di luce e offre un campo visivo regolabile (zoom). Ad ogni pixel viene associato un determinato valore del segnale (bianco: forte, nero: nessuno, grigio: medio). In questo modo, gli utenti possono "visualizzare" le immagini sulla lingua. La sensazione, spiegano i ricercatori, può essere paragonata a quella che si sperimenta ingerendo acqua leggermente frizzante. La batteria ha per il momento un’autonomia limitata di circa 3 ore con una singola carica. Può essere usato da persone con cecità congenita o acquisita.
In base ai test effettuati, diretti a valutare la sicurezza e l’efficacia del dispositivo, il 69% delle persone che l’hanno utilizzato ha individuato correttamente gli oggetti.



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!