SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
17/07/2015, 14:47

smagliature, obesit, peso, elasticit della pelle,



Smagliature,-come-si-presentano-e-come-cercare-di-migliorarle


 Le smagliature, o striae distensae, rappresentano un’affezione cutanea piuttosto frequente, soprattutto nel sesso femminile.



Le smagliature, o striae distensae, rappresentano un’affezione cutanea piuttosto frequente, soprattutto nel sesso femminile. Rare durante l’infanzia, la loro incidenza aumenta durante l’adolescenza (20-35%) raggiungendo il picco massimo tra i 30 e i 40 anni. Caratteristicamente si localizzano ai fianchi, addome, cosce e glutei. Nelle femmine tra le zone più colpite troviamo le mammelle, nei maschi le spalle e la zona lombosacrale.
Le striae distensae sono riconducibili a un danno del connettivo dermico e riconoscono due fasi:
  1. fase "infiammatoria", in cui vengono definite striae rubrae a causa del classico colorito che varia dal rosa pallido al rosso violaceo, raramente con aspetti purpurici (dovuti a microemorragie vascolari)
  2. fase "cicatriziale", in cui le lesioni prendono il nome di striae albae per il colorito biancastro-perlaceo.
La diagnosi di striae distensae è abbastanza agevole e viene effettuata in base alle caratteristiche fisiche e alla loro distribuzione. 
È esperienza comune che usualmente vengano considerate un inestetismo di minore importanza. Tuttavia, spesso causano specie nell’adolescente un disagio psicologico anche di notevole entità. 
In tutti i casi bisognerà  cercare di prevenirle evitando brusche variazioni del peso corporeo (obesità e calo ponderale), svolgendo un’adeguata attività fisica, un’adeguata idratazione ed assunzione di frutta e verdura. 
Per il trattamento le proposte sono numerose, non tutte purtroppo di provata efficacia. Deve essere iniziato precocemente e protratto, per le terapie topiche, per periodi di tempo piuttosto lunghi.



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!