SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
10/07/2015, 12:25

diabete, insulina, glucosio, cerotto, zucchero,



Diabete:-cerotto-intelligente-per-dire-addio-alle-iniezioni-di-insulina


 È stato realizzato un cerotto intelligente che potrebbe tenere sotto controllo i livelli di zucchero e far dimenticare le iniezioni di insulina.



È stato realizzato un cerotto intelligente che potrebbe tenere sotto controllo i livelli di zucchero e far dimenticare le iniezioni di insulina tanto fastidiose per i pazienti affetti da diabete.
Il dispositivo innovativo è stato messo a punto dai ricercatori dell’Università del North Carolina e della Nc State ed è stato descritto sulla rivista Pnas. Il cerotto è costituito da 100 microaghi ed è indolore. Libera nel sangue le giuste dosi di insulina grazie alla presenza di enzimi sensibili al glucosio, in grado di entrare in azione quando i livelli degli zuccheri nel sangue aumentano.
«Abbiamo progettato un cerotto per diabetici che lavora velocemente - spiega Zhen Gu, co-autore dello studio - è facile da usare ed è fatto di materiali non tossici e biocompatibili. L’intero sistema può essere personalizzato in base al peso e alla sensibilità all’insulina del singolo diabetico. Insomma, possiamo rendere il cerotto intelligente ancora più intelligente».
Per il momento il patch è stato testato solo sui topi, ulteriori test saranno necessari sull’uomo prima di offrire il dispositivo ai pazienti diabetici, ma i risultati ottenuti fino a ora sono promettenti.



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!