SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
12/06/2015, 13:27

ciclo mestruale lungo, irregolarit mestruale, oligomenorrea, menarca,



Lâintervallo-mestruale-âtroppo-lungoâ-nellâadolescente


 La ciclicità del flusso mestruale varia sensibilmente nei diversi momenti della vita riproduttiva. La variabilità è maggiore nell’adolescenza e ...



La ciclicità del flusso mestruale varia sensibilmente nei diversi momenti della vita riproduttiva. La variabilità è maggiore nell’adolescenza e nella menopausa ed il significato clinico di un ciclo lungo o breve può essere diverso da momento a momento. 
I cicli mestruali sono regolari nel 50-60% delle adolescenti, la restante parte presenta alterazioni in eccesso o difetto per quanto riguarda l’entità del flusso, la durata e l’intervallo tra un ciclo mestruale e l’altro. Ne deriva che molto spesso l’irregolarità mestruale, presente nei primi anni ginecologici, viene considerata un evento "fisiologico" e quindi non meritevole di approfondimento diagnostico.
In realtà tutto ciò non sempre è vero. Ad alterare il corretto funzionamento del ciclo mestruale possono presentarsi disordini di varia natura che vanno tenuti sotto controllo dal momento che possono esitare in stati patologici. 
Le cause che possono portare all’allungamento dell’intervallo del ciclo mestruale sono sostanzialmente rappresentati da: 
a. alterazioni ormonali 
b. patologie ovariche, surrenaliche e della ipofisi 
c. forme secondarie a calo ponderale, patologia del comportamento alimentare, intensa e prolungata attività fisica, "stress" psicologici o malattie sistemiche.

Cosa fare dal punto di vista pratico? 

In sostanza, tutte le ragazze dovrebbero essere informate sulle caratteristiche dei primi cicli mestruali ed invitate a compilare il "calendario mestruale".
Se l’oligomenorrea (intervallo di tempo, tra un ciclo mestruale e l’altro, superiore ai 35-40 giorni), si protrae oltre i primi 2 anni dalla comparsa del primo ciclo mestruale (menarca), si dovrà escludere una possibile disfunzione ormonale e pertanto andrà richiesto un approfondimento diagnostico. Non è necessario attendere il raggiungimento dei 2 anni e non bisognerà considerare normale ("tutto passerà con il tempo") un ciclo mestruale irregolare in difetto (oligomenorrea) che si accompagna ai seguenti segni clinici: 
•vampate di calore
•obesità
•acne
•irsutismo
•seborrea ("capelli e cute grassa")
•secrezione  lattiginosa dal capezzolo.



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!