SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
22/05/2015, 17:11

cancro al seno, maratona, salute, prevenzione, tumore al seno,



Race-for-the-cure,-in-70mila-alla-maratona-contro-il-tumore-al-seno


 È partita da Roma la sedicesima edizione di "Race for the cure", la maratona per la lotta al tumore al seno.



È partita da Roma la sedicesima edizione di "Race for the cure", la maratona per la lotta al tumore al seno organizzata dall’associazione Susan G. Komen Italia. All’evento hanno partecipato anche il presidente della Camera Laura Boldrini e il ministro per le Riforme costituzionali Maria Elena Boschi.
Previsti 40 mila partecipanti, in realtà sono stati circa 70 mila gli iscritti e circa 2500 le visite al seno gratuite effettuate nel "Villaggio della salute" attrezzato appositamente per l’occasione. Ad aprire la manifestazione oltre 5 mila donne in rosa che hanno affrontato e sconfitto il tumore.
«I numeri della malattia - ricorda il sindaco di Roma Ignazio Marino - sono impressionanti, ma è fondamentale ricordare che si può guarire. L’aspetto fondamentale è la diagnosi precoce. Oggi in Italia una donna che si ammala di tumore al seno ha grandi possibilità di guarire. Ma ancora oggi si ammalano 47 mila donne l’anno, una ogni 15 minuti, in pratica una su nove, ed è la causa di morte più importante per la popolazione femminile dopo i 35 anni».
«Oltre ad essere il primo tumore per frequenza - ha dichiarato il Ministro della Salute Lorenzin - il cancro della mammella è anche la principale causa di mortalità oncologica nella donna, anche se grazie a diagnosi sempre più precoci e terapie sempre più efficaci la sopravvivenza è in netto aumento».
Le prossime tappe saranno Bari, Bologna e Brescia, dove l’iniziativa avrà luogo con le stesse modalità: una maratona cittadina e il "Villaggio della salute" per dare la possibilità alle donne di effettuare una visita al seno gratuita.



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!