SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
15/06/2018, 17:34

aterosclerosi, Apoa-1Milano, sistema vascolare, placche ateroclerotiche



Malattie-cardiovascolari,-proteina-contro-l’aterosclerosi-più-efficace-con-latte-di-riso


 L’Apoa-1Milano è una proteina ad alto potenziale terapeutico, nota per la sua azione protettiva contro l’aterosclerosi..



L’Apoa-1Milano è una proteina ad alto potenziale terapeutico, nota per la sua azione protettiva contro l’aterosclerosi, ma nessuno dei farmaci sviluppati in passato e basati su questa proteina è mai arrivato a disposizione dei pazienti a causa della bassa efficienza dei processi di purificazione della stessa. Oggi però una svolta "green" potrebbe raggiungere l’obiettivo, grazie ad un alleato che in realtà è un alimento in grado di svolgere un compito inedito. 
Uno studio italiano, condotto da ricercatori dell’università di Milano-Bicocca e pubblicato sulla rivista International Journal of Cardiology, ha infatti scoperto come la proteina Apoa-1Milano, somministrata per via orale in un latte di riso terapeutico, sia più efficace in quanto consente di ottenere un effetto anche a concentrazioni molto basse. Questo perché le piante di riso geneticamente modificate possono essere utilizzate come bioreattori, ovvero come sintetizzatori o produttori di farmaco nel veicolo di somministrazione, cioè il latte di riso, che è sicuro e non tossico. Inoltre, l’Apoa-1Milano mantiene le sue proprietà protettive e antinfiammatorie non solo nel sistema vascolare (vasi arteriosi), ma anche in altri distretti dell’organismo come il fegato.
I risultati ottenuti dal gruppo di ricerca del Dipartimento di medicina e chirurgia della Bicocca, coordinato dal ricercatore in Patologia generale e immunologia Roberto Giovannoni, sono stati presentati al 18° International Symposium on Atherosclerosis di Toronto. 
Secondo quanto osservato in modelli sperimentali in vitro e in vivo dai ricercatori, la proteina così somministrata ha consentito di ridurre significativamente l’attivazione dei macrofagi, ridurre la dimensione delle placche aterosclerotiche a livello cardiaco e aortico dopo sole 3 settimane di trattamento, e ridurre l’infiammazione anche in altri distretti dell’organismo come il fegato, frequentemente in sofferenza nei pazienti affetti da sindrome metabolica e aterosclerosi.
«La somministrazione orale tramite il latte di riso derivato da piante geneticamente modificate - afferma Giovannoni - è meno invasiva di quella per via endovenosa e, per la sua derivazione, non richiede alcun tipo di purificazione, necessaria invece per esempio per i farmaci ricavati da batteri. Questo consentirebbe di superare i limiti delle terapie basate sull’Apoa-1Milano e migliorare l’utilizzo di queste molecole come agenti terapeutici per i pazienti cardiovascolari, ottenendo la possibilità di veicolare quantitativi di principio attivo adeguati alla terapia senza costi esorbitanti». E su larga scala. 



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!