SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

CEFALEE

 

LE CEFALEE

Responsabile Scientifico Canale Cefalee:
Dr.ssa Sheila Leone - Specialista in Farmacologia
01/06/2018, 10:38

patologie cardiovascolari, diabete, tumore della pelle, over 60, federanziani



Prevenzione,-un-Manifesto-articolato-per-controlli-ed-esami-a-vantaggio-degli-over-60


 Quali sono i campanelli d’allarme per le patologie cardiovascolari? Come riconoscere un tumore della pelle? Come valutare il proprio rischio diabete?



Quali sono i campanelli d’allarme per le patologie cardiovascolari? Come riconoscere un tumore della pelle? Come valutare il proprio rischio diabete? Come capire con un semplice autotest se si è a rischio maculopatia? Come prevenire la fragilità ossea e capire se si è addirittura già fratturati senza saperlo? Sono solo alcune delle indicazioni per gli over 60 contenute nel Manifesto per la prevenzione, elaborato dal Think Tank Punto Insieme Sanità di Senior Italia FederAnziani con la collaborazione di 19 società scientifiche e organizzazioni di settore. Il Manifesto contiene inoltre indicazioni per i medici di medicina generale e l’infermiere di prossimità, in merito agli esami clinici-strumentali raccomandati come screening di base per le diverse patologie, e indicazioni alle Istituzioni sugli strumenti per migliorare i percorsi di prevenzione. 
Quanto urgente sia il lavoro sul fronte della prevenzione lo dimostrano i dati delle indagini condotte da Senior Italia FederAnziani su un campione di oltre 6000 anziani, sulla base di diversi esami diagnostici. Dalle rilevazioni della pressione arteriosa è emerso che il 44% degli ipertesi non è ben trattato pur assumendo uno o più farmaci.
Dall’elettrocardiogramma (ECG) sono emerse alterazioni significative per il 31,3% degli uomini e il 13,4% delle donne e alterazioni minime per il 34,3% degli uomini e il 20,9% delle donne. Nel 6,8% dei soggetti sottoposti a 3 o più rilevazioni ECG è stata rilevata fibrillazione atriale mai diagnosticata precedentemente. 
Su 2997 spirometrie si sono registrate il 20,3% di ostruzioni lievi/moderate, mentre il 15,1% ha valori di ossigenazione del sangue inferiori a 95. E a seguito dell’esecuzione di dermatoscopie su 201 soggetti è emerso che il 58% delle persone esaminate dovrà sottoporsi a laser terapia, il 12,1% a una biopsia, il 23,3% a intervento chirurgico, mentre il 6,5% è compatibile con la cheratosi attinica.
Senior Italia, infine, ha intercettato 13 casi di cancro alla mammella. La maggior parte di coloro che effettuano gli screening ne viene a conoscenza tramite una lettera dell’Asl. Fra coloro che non effettuano screening, Senior Italia ha convinto 256 soggetti a sottoporsi all’esame, aiutando a prevenire 13 casi di cancro alla mammella (follow-up telefonico).
Obiettivo del Manifesto, articolato in 13 aree tematiche, è quello di "diffondere sani stili di vita, offrire ai pazienti le indicazioni per far riconoscere tempestivamente i sintomi di una patologia e poterli raccontare al medico, far conoscere i principali screening necessari a diagnosticare le principali patologie".
«La cultura della prevenzione è ancora troppo poco diffusa in Italia» avverte Roberto Messina, presidente di Senior Italia FederAnziani. «Per questo ci siamo uniti alla comunità scientifica per elaborare un documento che tracci a 360 gradi i percorsi da seguire per il senior che voglia tutelare al meglio la propria salute intercettando tempestivamente le patologie che possono riguardarlo, per poterle curare più efficacemente e migliorare la qualità della vita abbattendo al contempo i costi per il sistema sanitario nazionale».



1
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!