SALUTE CHE FARE | Testata Giornalistica on-line

Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
{
salute-che-fare-educami-home

Benvenuto su

SALUTE CHE FARE!

La salute è caratterizzata non solo dall’assenza di malattia,  ma anche da un equilibrio dinamico di benessere fisico, emotivo, sociale e intellettuale. Nutrizione e corretta educazione alimentare sono quindi basi fondamentali di questa armonia.

Progetto realizzato da MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
salute-che-fare
area-riservata-farmacie-salute-che-fare

ALIMENTAZIONE

{

CONOSCERE GLI ALIMENTI

La barbabietola rossa: un concentrato di benessere naturale.
La barbabietola rossa, o rapa rossa, è un tubero che dovrebbe occupare un posto di primo piano sulle nostre tavole. Invece, questo ortaggio dal caratteristico colore intenso e dall’aspetto non proprio invitante, viene spesso dimenticato.

 

Ciò che non sappiano è che,la barbabietola rossa, oltre a contrastare il sovrappeso, perchè facilita l'eliminazione dei grassi, ha anche un effetto benefico a livello cardiovascolare, poiché previene l'ictus, la malattia coronarica e quindi l'infarto. Gli effetti benefici di questo ortaggio sono dovuti alla BETANINA, un'antocianina (che appartiene alla famiglia dei flavonoidi) e che oltre ad un'azione antiossidante e antiradicalica, non solo protegge dal danno ossidativo ma.

Migliora il microcircolo attraverso un'azione protettiva sui vasi sanguigni, oltre a conferire la tipica colorazione rossa alla barbabietola. Di solito, il consumo di barbabietola rossa viene indicato sia nei soggetti che conducono una dieta ipocalorica, in quanto contiene poche calorie (19 Kcal per 100 g) ed ha anche un'effetto depurativo, sia nei soggetti anemici perchè ha un buon contenuto di ferro, il quale, può essere assimilato facilmente aggiungendo il succo di un limone ma anche come integratore di sali minerali in caso di stanchezza oppure stress. Tuttavia, bisogna precisare che il ferro contenuto nella  barbabietola è ferro non eme, quindi, va distinto dal ferro eme contenuto nella carne e per la quale l'aggiunta di succo di limone di solito è sconsigliata. Tuttavia, nonostante le sue proprietà viene sconsigliata nei soggetti diabetici, perchè ha un alto indice glicemico, nei soggetti con calcoli renali, in quanto ricche di sali minerali, in particolare, ossalati e nei soggetti con problemi gastrici perchè stimola la produzione di succhi gastrici.

 

 
Pubblicato il 20/03/2017
A cura della Dr.ssa Sonia Pannella BD, PhD
Biologa Nutrizionista
 
 

CONTROLLO

DEL PESO

STEATOSI EPATICA

stare-sani-informarsi-per-decidere-
Create a website


Registrati Gratuitamente

È IMPORTANTE SAPERE CHE:

La registrazione è necessaria per accedere ai servizi esclusivi di Salute Che Fare e per ricevere BUONI SCONTO sui prodotti e consulenze nutrizionali dalla tua farmacia di zona!