{
area-riservata-farmacie-salute-che-fare
Mediasalus-www.salutechefare.it
 

SALUTE CHE FARE  

Testata Giornalistica on-line
Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
salute-che-fare-trova-lo-specialista-più-vicinosalute-che-fare-consigli-per-tutta-la-famiglia.jpegsalute-che-fare-it-servizi-medici-farmaciesalute-che-fare-servizi-farmaciasalute-che-fare-trova-lo-specialista-più-vicino

"SALUTE CHE FARE"

 

La Testata Giornalistica al servizio della tua salute

MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
Potenziare le difese dell’organismo con l’Uncaria











L’inverno è una stagione difficile per la nostra salute: con le frequenti piogge e i primi freddi, che sovente ci colgono impreparati dopo un autunno mite, è piuttosto comune la comparsa di sintomatologie legate al cambio di stagione, dal mal di gola al raffreddore, dalla spossatezza all’influenza
Ma come spesso accade è la natura stessa a porre rimedio alle nostre debolezze, in questo caso grazie ad una pianta originaria del Sudamerica chiamata la Uncaria tomentosa, nota ed apprezzata da secoli dalle popolazioni indigene locali con il nome di “uña de gato” (unghia di gatto).
Diverse parti dell’Uncaria, in modo particolare la corteccia e le radici, sono ricche di principi attivi con una riconosciuta attività funzionale. Alcuni alcaloidi, appartenenti alla classe degli oxindoli, sono contrassegnati da attività immunostimolante ed immunomodulatrice, probabilmente legata alla stimolazione di specifici mediatori chimici che il nostro corpo impiega per rispondere alle minacce provenienti dall’esterno. 
È quindi consigliata, anche come coadiuvante, nel trattamento degli stati di infiammazione cronica, dei dolori muscolari ed articolari oltre che di alcune infezioni di origine virale, in quanto capace di migliorare la reattività dei globuli bianchi. Altre sostanze di origine glicosidica (molecole composte da carboidrati e alcol) sembrano invece mostrare un’attività antinfiammatoria, che, associata alla presenza di antiossidanti, aiutano a mantenere il generale stato di salute dell’individuo. L’uso di preparazioni di Uncaria tomentosa è stato autorizzato in diversi paesi d’Europa, con l’obiettivo di curare i disturbi del sistema immunitario e per alleviare gli effetti collaterali causati dai trattamenti radio e chemioterapici.

Dr. Riccardo Graziosi
Pubblicato il 12/01/2015

medicina-naturale-salute-che-fare-
salute%20che%20fare%20principi%20uncaria%20omeopatia%20rimedi%20naturali
nutrascience principi della salutelogo nutrascience
Create a website