{
area-riservata-farmacie-salute-che-fare
Mediasalus-www.salutechefare.it
 

SALUTE CHE FARE  

Testata Giornalistica on-line
Numero di iscrizione al Registro Stampa 12/2015
Registrata con Ordinanza del 10 Giugno 2015 dal Tribunale di Modena
 
salute-che-fare-trova-lo-specialista-più-vicinosalute-che-fare-consigli-per-tutta-la-famiglia.jpegsalute-che-fare-it-servizi-medici-farmaciesalute-che-fare-servizi-farmaciasalute-che-fare-trova-lo-specialista-più-vicino

"SALUTE CHE FARE"

 

La Testata Giornalistica al servizio della tua salute

MediaSalus Srl 

Via Che Guevara, 7/a - 41122 Modena - Tel. 059-8637125 - e-mail info@salutechefare.it - P.Iva 03535570364
 
Come combattere l'artrosi in cani e gatti?











I nostri animali domestici, soprattutto dopo una certa età possono soffrire di artrosi, una patologia degenerativa che interessa le cartilagini delle articolazioni e delle strutture ossee adiacenti. La causa principale è il mal funzionamento delle articolazioni colpite, dovuto a displasia dell'anca o del gomito, traumi articolari pregressi oppure per predisposizione genetica od età avanzata. Spesso la patologia inizia con un processo infiammatorio articolare che evolve nel tempo con l'erosione delle cartilagini articolari e che nel tempo colpisce anche l'osso. In risposta a questo stimolo infiammatorio, produce nuovo tessuto osseo in zone anomale, soprattutto tende a riempire la cavità articolare generando dolore, attrito e compressione dei nervi, quindi insensibilità dell'arto e paralisi.
È una malattia cronica degenerativa progressiva dalla quale non si può guarire: il cane prova dolore e minor sensibilità dell'arto, quindi tenderà a muoversi meno. In questo modo anche i muscoli perderanno tonicità. Leggendo l'articolo troverete indicazioni su come capire se il vostro cane o gatto è affetto da artrosi, ma soprattutto su come prevenirne la comparsa, fare diagnosi precoce e alleviare i fastidiosi sintomi.

Sintomi artrosi cani e gatti:
• Il sintomo principale è la zoppia
• talvolta le articolazioni sono gonfie, calde e dolenti
• diminuzione della vitalità
• riluttanza a salire in macchina o a salire le scale
• vizi di postura e di andatura
• insofferenza quando viene toccato in alcune parti del corpo
• il cane o il gatto talvolta può cambiare umore e diventare aggressivo
• diminuisce la pulizia quotidiana dl mantello, che nel gatto diventa opaco
• dimagramento e minor appetito.

ATTENZONE: nei cuccioli un trauma articolare, anche leggero, può trasformarsi in un malaccrescimento dell'articolazione e dell’osso con conseguente deformazione e deviazione dell'arto.

Diagnosi artrosi cani e gatti:
Visita ortopedica ed esame radiologico sono gli strumenti per fare diagnosi di artrosi nel cane e nel gatto.
Le displasie dell'anca e del gomito sono fra le cause più frequenti di osteoartrite o artrosi; alcune razze sono maggiormente predisposte e quindi si consiglia di far effettuare da un veterinario esperto in ortopedia una diagnosi radiologica precoce di displasia dell'anca e del gomito.

Terapia artrosi cani e gatti:
Quando si parla di artrosi del cane e del gatto la parola chiave è "prevenzione”. La strategia migliore è la seguente:
• visita veterinaria precoce (cucciolo) per evidenziare la presenza di problemi congeniti o acquisiti durante i primi mesi di vita
• esercizio fisico moderato e costante fin da cucciolo per mantenere tonica la muscolatura e in funzione le sue articolazioni
• evitare l'attività sportiva 
• integratori alimentari con condroprotettori da somministrare nei soggetti a rischio solo sotto stretto controllo veterinario.
Invece, in caso di diagnosi di osteoartrosi il veterinario agirà su più fronti a seconda della causa, della gravità e dell'età dell’animale:
• farmaci antinfiammatori non steroidei (Fans) o cortisone per alleviare il dolore e la compressione sui nervi 
• fisioterapia
• interventi chirurgici correttivi o preventivi.


Pubblicato il 06/05/2015

A cura della Dr.ssa Laura Jurilli - Veterinaria
veterinaria-salute-che-fare-
salute-che-fare-artrosi-veterinaria-cane-gatto
Create a website